BRESCIA – E…state a Brescia?, avanti al Santa Giulia e Capitolium

0

Continuano gli appuntamenti dell’iniziativa, promossa dalla Fondazione Brescia Musei, “E…state a Brescia?”, al Museo di Santa Giulia e al Capitolium.

download (2)Mercoledì 31 luglio, con ingresso alle ore 19 e alle 20.30, presso il Museo di Santa Giulia, si parlerà di “Eroi e dei raffigurati. Dall’anfora al dipinto”: il coinvolgente percorso trasversale si svolge tra gli ambienti del Museo e le sale della Pinacoteca Tosio Martinengo, attualmente ospite dell’antico monastero.

Materiali e opere diversi, indagati da nuovi punti di vista, raccontano le affascinati vicende e i miti evocati dalla tradizione classica, a partire dall’anfora di Psiax, antichissimo manufatto greco che narra di Ercole e dei Dioscuri, per giungere ai primi anni dell’Ottocento, con la raffigurazione di Giunone nel dipinto di Andrea Appiani. La partecipazione al percorso, che durerà circa un’ora, sarà possibile con il biglietto del Museo.

Giovedì 1 agosto, con inizio alle 20.45 e alle 22.00, al Capitolium si terrà l’ultima serata dell’iniziativa “ Quel che resta di Giove”: Brescia, 1800. Un capitello di pietra bianca emerge nel giardino di un palazzo bresciano. Gli archeologi scavano e si svelano meraviglie.

Primo secolo dopo Cristo. Gli imperatori regnano su Roma, sorgono e crollano templi e città. A Brescia, divenuta romana da secoli, si inaugura un tempio di pietra bianca. Gli dei, sempre, giocano alla vita per aria e per terra. Parole, suoni e pietre raccontano. Parole: Filippo Garlanda; Suoni: Daniela Savoldi e Massimiliana Furlanis; Pietre: bianche e rosse. In collaborazione con l’associazione Cieli Vibranti.