TEGLIO (SO) – Teatro Festival Valtellina, 15 giorni di gusti e spettacoli

0

Dal 28 luglio all’11 agosto torna “Teglio Teatro Festival Valtellina”, nato nel 2009 per il desiderio di celebrare, recuperare, conservare e promuovere la bellezza del territorio valtellinese e la sua storia nel mondo. La natura, la montagna, l’acqua, i vigneti a terrazzamenti, le tradizioni, la storia e la gastronomia tipica sono patrimonio di questa valle. “Incontri di Civiltà” vuole far incontrare la “nostra civiltà” con altre attraverso una grande festa di teatro, cinema, musica, poesia, danza e cultura. Questa edizione ha per tema il viaggio e coinvolgerà ben quattordici Comuni della Valtellina, dalla Valgerola a Livigno, animerà il territorio con 15 giorni di appuntamenti teatrali e musicali, sentieri d’arte, natura e storia e percorsi di gusto. Il Festival, organizzato e diretto dall’associazione “Incontri di civiltà” guidata da Maria Agnese Bresesti, si apre domenica 28 luglio alle ore 21 a Palazzo Juvalta a Teglio con l’energia e la carica travolgente dei giovanissimi “Coulors”, rivelazione in Lombardia.

TeglioIl gruppo musicale è nato dalla Civica Scuola di Sondrio, dieci componenti per un’età media di vent’anni diretti dal maestro Giovanni Campia e che presentano “Coulors of forest”, concerto di suggestioni e incanti in mezzo alla natura. La serata inaugurale del festival continuerà con la proiezione del documentario “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino, rivelazione del festival di Cannes, visione poetica sui cicli della vita e della natura, sulle tradizioni dimenticate di un luogo senza tempo. A presentarlo, oltre al regista, sarà il critico cinematografico Fabrizio Tassi. La kermesse continua con letture nei cortili e mostre d’arte nei castelli e nei palazzi più belli della Valtellina, concerti all’alba nei rifugi a 2.000 metri d’altezza e in suggestivi siti naturali, e ancora passeggiate e aperitivi con i prodotti tipici della tradizione valtellinese.

Lunedì 29 luglio per la prima volta suggestiva e affascinante location del festival sarà la centrale idroelettrica “A2A” di Grosio, connubio di arte e tradizione per la serata “Un viaggio di emozioni in Centrale” con le “Multivisioni Marco Polo”, poetico ed evocativo connubio di immagini fotografiche e musica e un colorato viaggio tra moda e danza con le nuove creazioni della Sartoria Rosalba presentata dal centro danza “Free Movement”. Tra gli eventi naturali più attesi e suggestivi si segnala: venerdì 2 agosto si sale ad alta quota a Vervio al rifugio Schiazzera (a 2.080 metri), per il concerto al tramonto, e poi all’alba, con le arpe (celtica e bardica) di Vincenzo Zitello con in seguito l’escursione fino ai laghi di Schiazzera, mentre martedì 6 agosto alle 10 a Grosotto si parte per una biciclettata sul sentiero Valtellina fino alla Centrale di Stazzona. Domenica 4 agosto alle 21 a Sernio il concerto di musica sacra con Diego Bragonzi Bignami e Maria Silvestrini, mentre mercoledì 7 agosto a Teglio si potrà assistere allo spettacolo teatrale “La Stella Cieca” del drammaturgo bielorusso Nikolay Rudkovski, produzione del Laboratorio Teatrale Oltre la Parola.

Teglio Festival teatroE ancora giovedì 1 agosto alle 21 a Villa di Tirano, nella storica Contrada Beltramelli, esempio di architettura contadina, la lettura tra vecchi ballatoi e pannocchie intrecciate nel dialetto di Piero Collina dei Promessi Sposi ad opera di Marco Ballerini, e incontri letterari e poetici nei cortili, spettacoli teatrali per i più piccoli e con i burattini, proiezione del cortometraggio in dialetto di Livigno, frutto del Laboratorio di Cinema del Centro Diurno Disabili  di Livigno (lunedì 5 agosto a Teglio alle 21), recital sull’Odissea di Omero (sabato 3 agosto a Chiuro alle 21), incontri con la tavola e ricette su come cucinare con il vino, tradizionali della Valtellina (nel palazzo medievale Torelli di Tirano giovedì 8 agosto). Recital di musica popolare (con la Napoli di Francesca Mazza martedì 6 agosto alle 21 a Palazzo Juvalta di Teglio), un omaggio a Giorgio Gaber da parte di Giacomo Occhi (domenica 11 agosto alle 21 a Teglio), visite guidate nella valle del Bitto e non solo per chiudere con un concerto della giovane filarmonica di Morbegno (a Teglio il 12 agosto).

Non poteva mancare il lato enogastronomico della kermesse con degustazioni nelle cantine (sabato 3 agosto nella casa vinicola Balgera e sabato 10 alla Casa Vinicola Negri a Chiuro) con i tradizionali pizzoccheri e i sapori della tradizione valtellinese a Nigola (venerdì 9 agosto con la banda musicale di Poggiridenti), merenda al mulino storico di San Rocco, degustazioni e poesia al castello di Bellaguarda di Tovo (sabato 10 e domenica 11 con il pranzo medievale accompagnato dai mandolini). Ad essere premiate a Palazzo Juvalta lunedì 5 agosto, nell’ambito della nuova sezione del festival “Essere donna”, saranno figure femminili eccezionali seguite da letture di poetesse e dal concerto delle Ladies Gang, mentre “Poesia e musica sotto le stelle” accompagnerà la serata di sabato 10 agosto nel Palazzo Besta di Teglio. Due prime teatrali nazionali sul tema del viaggio: “Rivoluzione stazionaria” di e con Giacomo Occhi, intensa narrazione che ha per tema una stazione ferroviaria (martedì 30 agosto al Cinema Teatro Vittoria di Ponte in Valtellina) e “Odi a sé”, soliloqui e pensieri di solitudine nell’Odissea con Alessandra Merico e Giuseppe Zonno (domenica 3 agosto a Teglio). Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito. Per il calendario completo degli eventi ci si può rivolgere all’Ufficio Iat di Teglio contattando lo 0342.782000 e il fax 0342.783612 o via mail.