ONO – Papà ha appiccato rogo per uccidersi

0

Pasquale Icovone si era cosparso il corpo di benzina, la stessa che aveva versato sui corpi morti dei suoi due figli, Davide e Andrea. Suo intento, infatti, era quello di togliersi la vita, ma i soccorritori sono intervenuti in tempo e l’uomo si trova in condizioni gravissime presso il Centro grandi ustionati di Padova.

Queste le conclusioni alle quali sono giunti gli inquirenti in quanto nella bocca e nella gola dell’uomo sono stati trovati i segni del passaggio delle fiamme. Ciò dimostra che l’uomo s’era versato la benzina sulla testa, sulle labbra e sul volto. Ancora da indagare la causa della morte dei due bimbi, sebbene si ipotizza che siano morti per soffocamento. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare le relazioni definitive dei medici legali che faranno luce sulla questione.