SARNICO – Nove sentieri per i turisti e gli escursionisti a Sarnico

0

Non ci sara più solo il T.P.C tra i sentieri mappati e segnalati sul territorio sarnicese. Il gruppo GES ( gruppo escursionistico Sebino) insieme al CAI ( Commissione Sentieri Club Alpino Italiano di Bergamo) ha infatti portato a termine un minuzioso lavoro di mappatura e segnalazione di tutti i sentieri che turisti, escursionisti ma anche semplici famiglie con bambini possono compiere in tranquillità e sicurezza.

GetAttachment“Dopo aver lavorato a lungo insieme al gruppo degli alpini e al gruppo della protezione civile- ha sottolineato Mauro Vignoni, Presidente del GES- per la manutenzione, la pulizia e la riqualificazione dei sentieri sulle nostre montagne siamo passati alla fase succesiva, altrettanto importante: abbiamo individuato, classificato e segnalato tutti i sentieri percorribili, dando vita ad un’utilissima cartina e ad un pieghevole di immediata lettura che consentirà a tutti gli interessati di scoprire tutti i percorsi che il nostro territorio offre”.

E sono 25 i km percorribili a piedi sui monti di Sarnico: si tratta, in dettaglio di nove sentieri per un totale di oltre 10 ore di camminata con difficoltà diverse, anche se tutti sono adatti ad essere percorsi sia a piedi che in bicicletta. Prima del lavoro compiuto dal GES; nelle cartine o nel materiale dedicato, compariva invece solo un sentiero, il T.P.C.

Altro aspetto importante, da sottolineare, è che il GES ha individuato quattro punti di partenza dai quail si può accedere alla rete completa di sentieri, tutti dotati di parcheggio apposito. I punti di accesso, ai quail è inoltre possible trovare una bacheca con apposita cartina, si trovano in Via Cerro, in Via Alpini ( zona cimitero), in Via Faletto ( zona poste) e in Via Predore ( zona Lido Nettuno).

I sentieri mappati e segnalati sono: Molere, Gosnel, Cadè, Teca, Giande, Costa Mezzana, Due Pali, Ginestre, T.P.C ( trans padana centrale).

Inoltre, il GES ha compiuto anche un’interessante indagine sulla flora e la fauna delle montagne della Valle del Guerna, riportandone i risultati, non affatto scontati, proprio sul materiale promozionale prodotto: sulla cartina si potranno quindi trovare tutti gli esemplari che, con un pò di fortuna, si può incontrare percorrendo i sentieri segnalati. Dalla faina al tasso per arrivare al cervo reale.

La cartina con la mappatura dettagliata dei percorsi e l’indicazione della durata e della difficoltà è reperibile, oltre ai quattro punti di accesso, anche presso la Pro Loco di Sarnico. Inoltre, per chi preferisse, è possible scaricarne una versione digitale sul sito del Comune di Sarnico, della Polisportiva, della Pro Loco e del lago d’Iseo.