MILANO – Smobilizzo dei crediti scaduti con “Creditoincassa”

0

Regione Lombardia attiva la misura straordinaria dedicata allo smobilizzo immediato dei crediti scaduti delle imprese lombarde nei confronti degli enti locali lombardi. La stima complessiva dei debiti vantati delle PA lombarde (Comuni e Province) nei confronti d’imprese del territorio lombardo ammonta a circa 4,4 miliardi di euro. Il decreto legge nazionale sul pagamento dei debiti della PA ha reso più cogenti gli obblighi di certificazione dei debiti scaduti al 31/12/2012 da parte degli Enti locali e previsto un allentamento dei vincoli di patto di stabilità, ponendo basi favorevoli per uno smobilizzo massivo dei crediti che non rientreranno nelle coperture del decreto stesso. Si stima che il decreto nazionale possa coprire circa il 40% del fabbisogno lombardo.

mario melazzini assessore
Mario Melazzini, assessore alle attività produttive

Il provvedimento regionale, a differenza di quello nazionale, coinvolge anche i crediti scaduti dopo il 31/12/2012 e interviene direttamente sulle imprese (il nazionale prevede un’anticipazione di cassa agli Enti locali) attraverso il factoring. Nel concreto, le imprese cedono alle società di factoring convenzionate con Regione Lombardia il proprio credito scaduto e ottengono liquidità. Le società di factoring acquistano il credito delle imprese e assumono il ruolo di nuovo creditore verso gli enti locali.

Saranno cedibili i crediti:

– Scaduti o che saranno scaduti nell’arco temporale dei 5 anni di attivazione della misura (2013-2018)

– Certificati dagli enti locali

– Di importo minimo: euro 10.000

– Di importo massimo: euro 1.300.000 per province e comuni capoluogo – euro 750.000 per gli altri comuni e unioni di comuni

“L’iniziativa – scrive l’assessore Mario Melazzini in una lettera indirizzata agli imprenditori lombardi – mette a disposizione un ammontare complessivo di risorse pari a 1 miliardo di euro e si rivolge alle imprese di qualsiasi dimensione, con un’attenzione particolare alle micro e piccole, che costituiscono oltre il 90% delle imprese lombarde. Con Creditoincassa raggiungiamo un primo traguardo, con un intervento estremamente concreto, che avrà ripercussione positive sia per le aziende direttamente interessate sia per tutta la filiera dei fornitori. Se la Lombardia è la regione più avanzata d’Italia, terra di eccellenza e d’innovazione, è grazie a chi come voi crede ancora nella possibilità di fare impresa, creare occupazione, generare sviluppo.”