PEZZAZE – Per un pugno di sale è a Mondaro per la storia d’Italia

0

L’associazione culturale “Treatro Terre di Confine”, la Fondazione Cariplo con la Comunità montana della Valtrompia e il Comune di Pezzaze presentano la rappresentazione teatrale “Per  un pugno di sale” che si terrà martedì 23 luglio alle ore 11 a Torre di Mondaro di Pezzaze nell’ambito del progetto “Antenne culturali Teatrali – Nuovo pubblico giovane e adulto per gli incontri di animazione comunitaria per cortili e borghi storici.

Spettacolo PezzazeIl 10 maggio 1869 alcuni giovani “spalloni” provenienti dal Tirolo, contrabbandando sale tra l’impero austro ungarico e l’Italia regia, si imbattono nel territorio di Bagolino con le guardie doganali. Queste cercano di fermarli. I contrabbandieri oppongono resistenza. Ne nasce un conflitto a fuoco in cui un giovane di Collio viene colpito e ucciso, un altro ferito e gli altri catturati tra cui un ragazzino di tredici anni.

Cinque degli imputati vengono incarcerati a Firenze e la vicenda ben presto si trasforma in tragedia. I documenti che supportano la lettura, forniti dal Sistema Archivistico della Valtrompia, vengono letti con un ritmo incalzante che porta alla scoperta di vicende lontane nel tempo ma simili nella sostanza a situazioni vissute oggi da tante persone che “contrabbandano” le loro braccia, la loro esistenza lungo altre frontiere, altri confini.

Canzoni di lotta di un passato recente, chiosano le testimonianze a volte di lettere di burocrati e cancellieri, troppo aride e asettiche, a volte strazianti istanze di padri e di madri dei detenuti. Lo spettacolo, messo in scena da Fabrizio Foccoli, sarà interpretato da Michele d’Aquila e Pietro Mazzoldi. In caso di pioggia la rappresentazione si terrà nelle vicina Chiesa di San Giovanni Battista.