BRESCIA – Ritenute d’acconto sui compensi occasionali

0

Con Risoluzione n. 49 dell’11 luglio 2013 l’Agenzia delle Entrate chiarisce che non si applica ritenuta d’acconto sui compensi di lavoro autonomo occasionale solo quando questi sono pari alle spese sostenute per lo svolgimento della stessa attività occasionale. Chi percepisce tali somme non è tenuto a riportarle nella dichiarazione dei redditi.

Detta semplificazione, invece, non è applicabile quando il compenso eccede le spese strettamente necessarie per lo svolgimento dell’attività occasionale; in tal caso l’intero importo erogato dal committente è soggetto a ritenuta d’acconto.

Fonte: newsletter Confartigianato