BRESCIA – Nuovo accordo per il credito 2013 alle piccole imprese

0

Informiamo che è stato siglato un nuovo accordo in favore delle Pmi italiane tra l’Abi e le Associazioni delle imprese. Con l’accordo vengono aggiornate le misure di sospensione e 2allungamento dei finanziamenti, focalizzando maggiormente il bacino dei potenziali utilizzatori su quelle Pmi che, per quanto economicamente sane, manifestano un’eccessiva incidenza degli oneri finanziari sul fatturato, in conseguenza della diminuzione di quest’ultimo per effetto della crisi economica.

Gli interventi finanziari previsti per le imprese sono di 3 tipi: operazioni di sospensione dei finanziamenti, operazioni di allungamento dei finanziamenti e promozione della ripresa e dello sviluppo delle attività.

Nella sospensione dei finanziamenti rientra la sospensione per 12 mesi della quota capitale delle rate di mutuo e quella per 12 o 6 mesi della quota capitale prevista nei canoni di leasing ‘immobiliare’ e ‘mobiliare’. Possono essere ammesse alla sospensione le rate dei mutui e delle operazioni di leasing finanziario delle imprese che non abbiano già usufruito di analogo beneficio concesso ai sensi delle ‘Nuove misure per il credito alle Pmi’ del 28 febbraio 2012. È dunque possibile sospendere nuovamente finanziamenti già sospesi con l’Avviso Comune del 3 agosto 2009 e relativi rinnovi, e sospendere le operazioni di apertura di conto corrente ipotecario con un piano di rimborso rateale. Le operazioni di sospensione sono realizzate allo stesso tasso d’interesse previsto dal contratto originario.

Comunicato stampa congiunto

Accordo PMI 2013

Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Credito:

tel. 030/3745242-244-285 – e-mail: credito@confartigianato.bs.it

Fonte: newsletter Confartigianato