BRESCIA – 50 anni da elezione di Papa Paolo VI, visita al Redentore

0

Domenica 21 luglio, a partire dalle ore 10, con numerose autorità civili e religiose, l’associazione culturale “Redentore” di Gardone Valtrompia e numerosi fedeli celebreranno la ricorrenza del 50esimo anniversario dell’elezione al soglio pontificio di Papa Montini con la tradizionale giornata di pellegrinaggio al monumento al Redentore sul monte Guglielmo. Una giornata dedicata alla spiritualità, ma anche alla preghiera, alla gioia, alla convivialità che tutti gli anni porta in vetta alla montagna dei bresciani centinaia di pellegrini da tutta la Lombardia.

chiesa redentoreL’opera monumentale, oggi custodita dall’associazione presieduta da Cesare Giovanelli e guidata spiritualmente da mons. Francesco Beschi, fu costruita nel 1902 per volontà dell’avvocato Giorgio Montini, padre del giovane Giovanni Battista poi Papa Paolo VI e ristrutturata per volontà del pontefice stesso nel 1966. Numerosi sono gli interventi succedutisi negli anni e voluti prima dal Comitato Redentore e poi dall’associazione a partire dall’ottobre del 1998, quando accanto al monumento è stata posata la statua di papa Paolo VI, nel ventesimo anniversario della sua morte.

Paolo VI
Paolo VI

La statua fu benedetta da Papa Giovanni Paolo II. Nel 2002, anno del centenario della costruzione del monumento, la facciata principale è stata impreziosita da un luminoso mosaico raffigurante “Cristo Redentore”, opera del pittore Giancarlo Gottardi, con la benedizione del cardinale Gianbattista Re. Nel 2005 è stato predisposto un progetto complessivo di recupero della copertura e dell’annesso impianto parafulmini, precedentemente danneggiati dalle intemperie. Nel 2006 è stato posato il grande portale d’ingresso con l’altorilievo in bronzo raffigurante Papa Giovanni Paolo II che sembra dialogare con papa Paolo VI, realizzato dallo scultore Gianluigi Sandrini e benedetto da mon. Beschi.

Nel 2008, a completamento dell’opera di restauro in ricorrenza del 45esimo dell’elevazione alla cattedra di Pietro e nel 30esimo della morte di Paolo VI e in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, sono stati aggiunti tre maestosi mosaici proposti dai pittori bresciani (Enrico Schinetti per “La Creazione del Mondo”, William Fantini per “La Redenzione” e Massimo Zuppelli per “L’Annunciazione”) con la benedizione di mons. Beschi e del vescovo Bruno Foresti. Del 2011 la realizzazione di un quinto mosaico, la pala d’altare, dedicato alla “Madonna dell’accoglienza” per impreziosire l’interno del monumento, benedetto dal vescovo Foresti. Il ritrovo è fissato per le ore 10 al Rifugio Almici da dove partirà la processione verso il Redentore. I saluti delle autorità faranno da prologo alla messa celebrata alle 11 da mons. Giovanni Battista Morandini, nunzio apostolico emerito.