GHEDI – Da venerdì i volatili in fiera per il weekend ai Fontanili

0

Anche se loro stessi hanno ammesso che le tre giornate della “Fiera degli uccelli” sapranno regalare più di una sorpresa (e come tale da non svelare in anticipo), gli organizzatori della manifestazione che si terrà al Parco dei fontanili da venerdì 19 a domenica 21 luglio hanno voluto fare decisamente sul serio ed hanno preparato un programma tanto intenso quanto vario, in grado di coinvolgere ed appassionare persone di tutte le età, conquistando il sorriso del tutto speciale dei bambini.

uccelloUn impegno che diventa ancora più encomiabile se solo si considerano le difficoltà con le quali gli stessi organizzatori hanno dovuto fare i conti, ostacoli legati sia al difficile periodo economico che ai problemi che si sono manifestati nel luogo che aveva ospitato le prime due edizioni di questa bella festa, ma che non sono riusciti a cancellare questo momento di ritrovo e di condivisione rivolto all’intera comunità di Ghedi.

La “Fiera degli uccelli”, invece, non solo è regolarmente al via per il terzo anno consecutivo, ma porta avanti pure il cammino di graduale crescita che l’aveva vista protagonista per un solo giorno il primo anno, due il secondo e la vede presentare con motivato orgoglio un programma di tre giornate per questo 2013. Una tre-giorni che verrà ospitata dall’area verde del Parco dei Fontanili e che verrà inaugurata in tutta semplicità, a partire dalle 19.30 di venerdì 19 luglio, dall’apertura del punto ristoro che offrirà a chi lo desidera la possibilità di ritrovarsi per immergersi nell’atmosfera della fiera. La prima serata sarà guidata dal motivo conduttore della vita e delle melodie country. In effetti alle 20.30 cominceranno la loro esibizione i “Country Lovers”, che non solo presenteranno i pezzi migliori del loro repertorio (country in grande spolvero, ma anche brani di blues), ma coinvolgeranno anche il pubblico presente nei tipici balli in stile vecchio west che, non a caso, sarà il tema della rievocazione storica di questo primo appuntamento con la “Fiera degli uccelli”.

Dalle 22 in poi salirà sul palco la “Carson Truck Band”, che proseguirà la serata “a tutto country & blues”. Dopo l’inizio dedicato alle atmosfere “old west”, il secondo giorno si prospetta ricco di iniziative e molto variegato. Si comincia infatti già nel primo pomeriggio, alle 15, quando cominceranno gli spettacoli di falconeria proposti dall’Associazione Falconieri di sua Maestà. Esibizioni mozzafiato con questi splendidi animali che si ripeteranno ad intervalli di un’ora proprio per permettere al maggior numero possibile di persone di seguire un qualcosa che rimarrà a lungo nella loro memoria. Alle 15 aprirà anche un’altra “chicca” di questa terza fiera come lo stand “Game Laser”, una simulazione di tiro al piattello presentato dalla società G&G Game Laser che proseguirà, per la gioia dei tanti che potranno sperimentare di persona questa emozione, per l’intera serata. Sabato 20 luglio, sempre a partire dal pomeriggio, saranno presenti anche le bancarelle che esporranno materiale e prodotti legati al mondo della caccia. La serata, infine, verrà dedicata alla musica rock degli Anni Settanta, con l’esecuzione dal vivo di alcuni dei brani più famosi.

Da segnalare, inoltre, la presenza, per entrambe le serate, di un mini Luna Park che ha già tutte le caratteristiche che occorrono per diventare il regno dei bambini. Domenica 21 luglio, il gran finale della terza “Fiera degli uccelli” proporrà un full immersion assolutamente da non perdere. Il via a questa giornata letteralmente straordinaria verrà dato già alle 6 (!), con l’esposizione degli esemplari e l’inizio del concorso canoro riservato a tordi, merli, fringuelli, allodole, prispoloni, e cardellini. Un momento tutto da gustare per gli amanti della natura che verrà seguito dalle premiazioni ufficiali, previste intorno alle 9.30. Al termine di questa cerimonia sempre emozionante, l’attenzione di tutti i presenti e degli appassionati si incentrerà sul dibattito dedicato alla caccia, che porterà a Ghedi illustri relatori (esperti del settore, politici e amministratori, dall’assessore regionale alla caccia, Gianni Fava, a quello provinciale, Aurelio Guarneri,  dall’assessore regionale al territorio, Viviana Beccalossi, all’on. Stefano Borghesi, passando attraverso i consiglieri regionali Fabio Rolfi ed Antonio Girelli) per discutere dell’attività venatoria e del suo futuro. L’intensa mattinata della fiera, però, non si concluderà con questa interessante discussione.

Infatti subito dopo si svolgeranno le premiazioni della “Maratona a sei zampe” organizzata in collaborazione con l’associazione culturale “Iris”. Da non perdere il pomeriggio che riproporrà il programma del sabato con spettacoli di falconeria, laser game, stand e bancarelle che rimarranno al centro dell’attenzione fino alle 21, quando comincerà l’esibizione musicale della cantante che, tra cover e karaoke, accompagnerà la terza “Fiera degli uccelli” al traguardo conclusivo nel migliore dei modi. Se a tutto questo aggiungiamo il semplice, ma fondamentale fatto che l’ingresso sarà ovviamente libero, possiamo comprendere l’effettivo valore del lavoro realizzato dagli organizzatori, guidati dall’assessorato alle attività venatorie del Comune di Ghedi in collaborazione con la sezione ghedese dell’ANUU, la Pro Loco, la Fimov, l’Amov, l’associazione culturale Iris e il patrocinio della Provincia di Brescia. Un grandissimo impegno svolto con passione e disponibilità per mettere a disposizione di tutta la comunità ghedese e delle persone che arriveranno da altri paesi una splendida festa fatta di tradizione, cultura, voglia di stare insieme e desiderio di costruire insieme qualcosa di positivo.