CHIARI – 6a edizione del festival “Le arpe in Villa” alla Mazzotti

0

È iniziata la sesta edizione del festival “Le arpe in villa”, alla residenza nobiliare Mazzotti Biancinelli di viale Mazzini, che si concluderà il 21.

Le-Arpe-in-Villa-a-ChiariIl festival, organizzato dall’Associazione Amici dell’Arpa, in collaborazione con il Comune di Chiari, prevede la collaborazione musicale di Musica d’Arpa, Salvi Harp Maestri Liutai Italiani e Rocco Mario Strumenti Musicali. La manifestazione si sviluppa tra concerti aperti al pubblico, corsi di perfezionamento di arpa e di canto ed un seminario sulla cultura dell’arpa. Come già per l’edizione 2012, il percorso delle performance concertistiche ha come riferimento principale Villa Mazzotti per accedere anche a location suggestive del territorio come il convento dell’Annunciata sul Monte Orfano e l’agriturismo “Corte Breda” in Via Fame, 2 di recente ristrutturato con particolare attenzione al recupero originale dell’antica struttura preesistente. Questa sera alle 20.30 in Villa Mazzotti “Incantesimi lunari.

Omaggio a D’Annunzio” con la voce di Annunziata Lia Lantieri che interpreta romanze e liriche dannunziane nel 150° anniversario dalla nascita del Vate (Pescara, 1863-Gardone Riviera, 1938) accompagnata al pianoforte da Luisa Zecchinelli con musiche di Tosti, Orefice, Pick Mangiagalli, Respighi, Pilati, Fano e Malipiero. Martedì 16 luglio alle ore 18.00 in Villa Mazzotti concerto di musica da Camera con l’ensemble d’arpe degli allievi dei conservatori di Udine, Parma, Milano e Liceo Musicale di Pescara. Mercoledì 17 luglio alle 20.30 all’Agriturismo Corte Breda in Via Fame, 2 a Chiari “Arpe in dialogo. Tempi e misura” con Uschi Laar, Vincenzo Zitello e Lincoln Amada in trio d’arpe con l’arpista tedesca Uschi Laar che da un percorso classico è arrivata al jazz e all’improvvisazione, Vincenzo Zitello che per primo ha portato in Italia l’arpa celtica sulla scia di Alan Stivell mettendo a punto negli anni un genere unico e inconfondibile e con il celebre maestro paraguajano di ritmo ed interpretazione Lincoln Almada.

Venerdì 19 luglio alle ore 18.00 in Villa Mazzotti “Rimembranze di Napoli. L’arpa nel Conservatorio San Pietro a Majella tra Ottocento e Novecento” seminario a cura di Sara Simari, docente del Conservatorio di Vibo Valentia. Sabato 20 luglio alle 20.30 concerto di fine corsi. Durante il festival si svolgono anche corsi di Arpa e di Canto. Dal 14 al 21 luglio sono in programma masterclass di arpa con Elizabeth Fontan-Binoche e Anna Loro; dal 14 al 18 luglio masterclass di arpa rinascimentale  e barocca, a movimento semplice e basso continuo con Mara Galassi, concertista e docente di fama internazionale; dal 18 al 21 luglio “L’arpa, uno strumento versatile” corso di ritmica per l’improvvisazione, aperto non solo ad arpisti, con Lincoln Amada e dal 15 al 21 luglio masterclass di canto lirico con la prof.ssa Annunziata Lia Lantieri ed il maestro collaboratore  Luisa Zecchinelli. Intervengono al festival “Le Arpe in Villa” allievi provenienti da diversi conservatori italiani ed esteri. Le lezioni sono aperte agli uditori. Ingresso libero a concerti e seminari.