VALTROMPIA – Autostrada o metro? La Lega Nord replica agli Ecodem

0

Meglio l’autostrada o l’allungamento della metropolitana fino in Valtrompia? Continuare a investire su un progetto ambizioso, già definito nelle risorse e nei progetti, oppure puntare su una mobilità più sostenibile e ambientale?

Lega Nord GardoneSono le due posizioni espresse, a distanza di pochi giorni, dagli Ecodem Democratici alla fermata della metro di San Faustino a Brescia una settimana fa e ieri dalla Lega Nord che si è presentata tra Sarezzo e Villa Carcina lungo il ponte sul Mella dove il 18 giugno scorso era caduto un camion bloccando il traffico per ore.

Tra loro sono arrivati in Valtrompia il consigliere regionale e segretario provinciale del Carroccio Fabio Rolfi, l’onorevole Stefano Borghesi, il segretario del partito in valle Matteo Micheli, l’assessore provinciale Aristide Peli e i sindaci di Polaveno e Lumezzane Fabio Peli e Silverio Vivenzi.

“Oggi l’unica strada che collega Brescia alla Valtrompia è la Sp345 – hanno detto in coro – ma in caso di incidenti come quello di poche settimane fa si rischia di bloccare il traffico e a farne le spese sono pendolari, aziende e cittadini”. E se gli Ecodem parlavano di un’infrastruttura troppo costosa e inutile, il Carroccio al contrario parla di “un’opera fondamentale e importante per tutti, triumplini per primi e che riuscirà a togliere il traffico dalla Sp345”.

E la Lega Nord non ha mancato di criticare le posizioni definite “incoerenti” dei democratici. “Nel loro partito c’è chi, anche recentemente, ha appoggiato la causa dell’autostrada, mentre altri no – hanno commentato – ma loro hanno pensieri e correnti diverse, noi in compenso siamo sempre stati coerenti”.