TRAVAGLIATO – Armi abusive e maltrattamenti su animali: arresto a Travagliato

0

Nel corso della serata del 9 luglio scorso i carabinieri della Stazione di Trenzano aiutati dai colleghi di Travagliato, sono intervenuti su segnalazione delle guardie “Ecozofile Anpana” di Brescia, impegnate in alcuni accertamenti su presunti maltrattamenti su animali, presso una cascina di Mairano, ubicata in una zona campestre limitrofa al comune di Lograto.GetAttachment (2)

Sul posto i militari hanno attuato una perquisizione dello stabile presso il quale si trovava il proprietario un 71 enne di Capriano del Colle.

In seguito alla perquisizione I carabinieri hanno sequestrato:
1 arma clandestina del tipo pistola a tamburo, originariamente di concezione a salve cal. 6 mm, modificata con sostituzione tamburo acciaio, lavorato adattata cal. 8 mm flobert con l’aggiunta di una canna acciaio, costruita artigianalmente, perfettamente funzionante;

1 cartuccia cal. 8 mm flobert, esplosa, rinvenuta interno camera scoppio citata pistola clandestina, in sequestro;

1 cartuccia cal. 8 mm flobert integra, rinvenuta vicino alla pistola clandestina in sequestro;

1 fucile doppietta pieghevole. marca falco, cal. 410 matricola 1351, regolarmente denunciato ma detenuto in luogo diverso dal luogo di detenzione;

ed all’interno del furgone in suo uso:

1 coltello con manico in legno, con lama fissa, affilata di cm 12;

1 coltello a serramanico con manico in corno con lama affilata di cm.9.

In ragione di tali risultanze gli operanti estendevano la perquisizione anche all’abitazione di Capriano del Colle, presso la quale venivano rinvenuti e sequestrati:

1 fucile doppietta di concezione artigianale cal. 12, matricola 125, detenuta abusivamente poiché mai denunciata;

1 cartuccia cal. 8 mm flobert corredata di prodotto attivo;
268 cartucce da caccia detenute abusivamente.GetAttachment (3)

L’interessato è stato arrestato per la detenzione e il porto di arma clandestina, l’omessa denuncia di arma e la detenzione abusiva di munizionamento.

Inoltre, le guardie ecozoofile lo hanno denunciato per maltrattamenti e abbandono di animali per aver detenuto abusivamente nr. 30 cani razza “setter”, “pointer” e “bracco tedesco”, tutti in pessime condizioni di salute, malnutriti, custoditi all’interno di gabbie inidonee infestate dai parassiti.

L’arrestato si trova alla casa circondariale di Brescia dove attende l’udienza di convalida da parte del GIP.