SERLE – D’estate, un sogno: mancano poche ore alla notte letteraria

0

E’ in programma per questa sera, con ritrovo presso la Casa degli Alpini dell’Altopiano di Cariadeghe a Serle, “D’estate, un sogno…Notte letteraria”.

festival_acque_e_terre_al_via_l_edizione_2013_nelle_province_di_brescia

La serata, conErmanno Nardi, Serena Facchini, Elena Parretti, Lorenzo Sperzaga si muove all’interno del festival Acque e Terre ed è stato realizzato in collaborazione conPro Loco Serle, Volontari della Protezione Civile e Gruppo Alpini di Serle.

Dopo il grande successo delle edizioni precedenti, l’evento viene riproposto in una versione totalmente nuova, sia per quanto riguarda le narrazioni sia per il percorso che, come di consueto, si snoderà lungo i boschi dell’Altipiano di Cariadeghe, ma che presenterà importanti novità.

L’appuntamento con Elea Teatro – Industria Scenica in D’estate, un sogno… è fissato alla Casa degli Alpini di Cariadeghe a partire dalle 21:30.

Pochissimi sono i posti ancora disponibili e per prenotarsi sarà quindi rispettato l’ordine di arrivo e a completamento del numero di partecipanti di ogni gruppo.

Come anticipato, la novità principale è il percorso che, lasciando intatto il fascino dell’ambiente, condurrà lo spettatore a scoprire i segni antropici dell’utilizzo di risorse del territorio carsico come, ad esempio, i bùs del lat, gli anfratti un tempo utilizzati come frigoriferi naturali. Il pubblico incontrerà lungo il cammino gli attori di Elea Teatro – Industria Scenica(Ermanno Nardi, Serena Facchini, Elena Parretti, Lorenzo Sperzaga) che in quattro tappe racconteranno storie di incantesimi, gelosie, passioni ed amori non ricambiati, dal sapore scespiriano.

Acque&Terre inoltre invita gli spettatori a portare dei libri, da scambiare tra loro durante la serata, sui temi della natura, della mitologia e dell’amore. Al termine dello spettacolo sarà possibile degustare prodotti tipici dell’agricoltura dell’Altipiano.

Dalle ore 20, inoltre, sarà possibile effettuare visite guidate gratuite all’antico Monastero Benedettino di San Pietro in Monte Ursino, ora Monastero di San Bartolomeo.