TOSCOLANO – Abuso urbano: sono stati posti i sigilli a un cantiere edile

0

Un altro abuso urbanistico sul Garda, questa volta nel Comune di Toscolano Maderno: la Forestale, in una zona di elevato pregio panoramico, nel cuore del Parco Alto Garda bresciano, ha sequestrato, con l’aiuto del personale del Comando stazione del Corpo forestale dello Stato di Toscolano Maderno, coordinato dal comandante Alberto Chincarini, in collaborazione con il comando di Polizia locale, coordinato dal Commissario Alessandro Costa, un cantiere edilizio abusivo in adiacenza di una villa con vista mozzafiato sul Garda.

Toscolano abuso edilizioIl comandante Alberto Chincarini ha spiegato che era in fase di realizzazione, presso la villa, la realizzazione di una nuova piscina interrata con il relativo plateatico in calcestruzzo, ma il Comune non aveva rilasciato il permesso di costruire né l’autorizzazione paesaggistica. Non solo: l’andamento naturale del terreno era stato rimodellato mediante la costruzione di un muro di contenimento a monte della piscina con un gradone destinato a sostenere un altro muro di contenimento.

Durante il sopralluogo gli agenti hanno riscontrato anche la realizzazione, sempre abusiva, di un nuovo argine, costruito utilizzando il materiale proveniente dallo sbancamento. All’interno della villa era stato realizzato anche un vano tecnologico adibito a locale caldaia. Il tutto in assenza dei titoli abilitativi e delle relative autorizzazioni. Il cantiere ed il vano sono stati sottoposti a sequestro preventivo. I responsabili delle opere abusive sono stati denunciati.