PUEGNAGO – Animalisti schierati contro il circo Orfei: il sit in prosegue

0

Ha preso il via Venerdì e proseguirà anche nei prossimi giorni il sit in di protesta in prossimità del circo Orfei attualmente in stallo a Puegnago. Armati di cartelloni, striscioni e megafono, gli animalisti si sono piazzati davanti al tendone che viene definito “tendone lager” per la “vita di sofferenza, privazione e annientamento fisico, psicologico e sociale a cui sono costretti gli animali nei circhi di tutto il mondo”.

circo-orfei“Non siamo qui perché siamo contro il circo – spiegano – siamo qui perché non è possibile che nel 2013 si debbano ancora sfruttare gli animali in questo modo. Trascinati via dai loro luoghi d’origine e costretti a vivere in cattività, oltre che continuamente trasferiti per seguire le esigenze della carovana. Una pratica che non possiamo più accettare, anche gli animali hanno una dignità”.

Di diverso parere proprietari ed artisti circensi, che insistono sul fatto che gli animali addestrati siano, al pari degli acrobati e dei clown, un elemento essenziale del circo. “Il futuro degli animali non è quello di un ritorno impossibile – è la loro posizione – per quanto poetico possa essere, a un mondo selvaggio che non hanno mai conosciuto e in cui non potrebbero mai sopravvivere. Per garantire il rispetto nei confronti degli animali non servono divieti irrispettosi verso quel vasto pubblico che costituisce l’anima dello spettacolo popolare e di cui il circo si sente con orgoglio il rappresentante più famoso. Servono piuttosto regole e quelle in vigore sono pienamente rispettate”.