PRALBOINO – Il recupero dell’aereo spetta alle autorità venezuelane

0

“Spetta al governo venezuelano recuperare il velivolo” sono queste le parole di Franco Gabrieli, capo del dipartimento della Protezione Civile italiana che a Roma ha spiegato nel dettaglio il ritrovamento di giovedì. Gabrieli ha ripetutamente assicurato che il governo italiano continuerà a premere e a sollecitare le autorità venezuelane per continuare in maniera celere le operazioni, e ha inoltre ricordato che al riguardo c’è ancora un’inchiesta in corso.

“ L’operazione di ritrovamento non ha subito alcuna accelerazione solo perché era stata coinvolta una famiglia importante come quella di Missoni – ci tiene a precisare Gabrielli -. Avevamo un imperativo morale con tutte le famiglie dei dispersi, a partire da quelle del velivolo del 2008”.

L’Islander YV2615 su cui viaggiavano Guido Foresti e Elda Scalvenzi si trova a 76 metri di profondità al largo di Los Roques. Sull’aereo c’erano anche Vittorio Missoni, primogenito di Ottavio, fondatore della casa di moda, la sua compagna Maurizia Castiglioni e l’equipaggio, il capitano German Marchant e il copilota Juan Carlos Ferrer.