LUMEZZANE – Borse di studio e premi di laurea con la Confartigianato

0

Dodici borse di studio e quattro premi di laurea di cui uno speciale assegnato dalla Confartigianato di Brescia per la migliore tesi di laurea avente per argomento il territorio della città di Lumezzane. Tema declinato in uno o più dei suoi molteplici aspetti: produttivi, geografici, ambientali, storici, economici e socioculturali, ma pur sempre con significativi riferimenti al mondo artigianale.

Davide Di Maria premiato dalla Confartigianato
Davide Di Maria premiato dalla Confartigianato

Per il tredicesimo anno consecutivo, l’amministrazione comunale di Lumezzane ha premiato i suoi studenti migliori: giovani che hanno concluso l’anno accademico distinguendosi nei vari indirizzi di studio. Emerge una Lumezzane che cambia e che cresce sotto il punto di vista della cultura e dell’istruzione.

Carlo Piccinato, segretario generale della Confartigianato, presente durante la premiazione, ha sottolineato come “sia fondamentale valorizzare i giovani meritevoli e metterli in contatto con la propria comunità e con il mondo del lavoro. Bisogna rendersi conto che è possibile pescare nei territori locali per trovare eccellenze assolutamente da non perdere, anzi da valorizzare”.

In tredici anni sono state 530 le tesi presentate: quest’anno le domande di borse di studio sono state ventinove su dodici assegnate e diciassette per le domande presentate per le tesi di laurea, su quattro contributi assegnati. Ad aggiudicarsi il 21 giugno scorso il premio Confartigianato 2013 è stato Davide Di Maria con la tesi “Marketing internazionale nel settore idrotermosanitario degli Stati Uniti d’America – il caso Sapil”.