MILANO – No tante discariche nello stesso posto, dal Pirellone ok alla mozione Pdl

0

“Definire criteri tecnici e quantitativi che stabiliscano il limite massimo delle discariche di rifiuti presenti in una medesima area, al fine di evitare una concentrazione degli impianti in zone ristrette che procuri disagi elevati a singole comunità”. Questa è la richiesta fatta alla Giunta contenuta nella mozione approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale della Lombardia e presentata dal capogruppo del Pdl Mauro Parolini.

Discariche topUn provvedimento richiesto dai territori e in particolare dall’associazione “SOS Terra di Montichiari” e dal capogruppo del Pdl in consiglio comunale a Montichiari, Claudia Carzeri. “Questa mozione, che ha una valenza generale, nasce – spiega Parolini – dalla constatazione che nella nostra Regione ci sono zone che presentano un numero molto elevato di impianti di smaltimento e tra queste è un esempio il comune di Montichiari dove sono presenti ben 15 discariche, tra esaurite, in attività e autorizzate.

Per questo chiediamo alla Giunta di definire al più presto dei criteri chiari che stabiliscano il limite massimo di sostenibilità delle discariche di rifiuti presenti sul territorio di uno o più Comuni vicini, così da evitare che sia una singola comunità a pagare per le altre.

Noi siamo – conclude Parolini – per un approccio pragmatico al problema dei rifiuti. Per questo riteniamo che la soluzione debba passare dalla considerazione che solo il recupero e la valorizzazione di questi può costituire una risposta definitiva ed economicamente sostenibile, a partire anche dal sostegno della raccolta differenziata nei Comuni. In questo contesto le discariche devono essere solo una soluzione residuale ma serve una maggiore attenzione perché non siano solo alcuni territori a reggerne il peso”.