APRICA – Sky Marathon ai nastri di partenza, domenica al via la 18a

0

Si correrà domenica 7 luglio su prati, sentieri, pietraie, roccia e nevai. È la 18a “Sentiero 4 Luglio SkyMarathon” che partirà da Aprica (probabilmente sotto l’arco ligneo davanti al Centro Direzionale, non da Piazza Palabione) alle ore 6,45 per le donne e alle 7,30 per gli uomini, lungo la panoramica Alta Via n. 7 (altro nome del Sentiero 4 Luglio). L’arrivo, per chi supererà il severo cancelletto di Passo Sèllero sbarrato alle 11,30, sarà come nel 2011 a Santìcolo di Corteno Golgi, 42 km e quasi 3mila metri di dislivello positivo più a est. Anche se le due località sono separate solo da 7-8 km di strada a fondovalle, coperti per il trasbordo di atleti e bagagli dal bus-navetta e dal camioncino della Protezione civile predisposti dall’organizzazione. Stesso discorso vale per la 23 km (13a edizione), solo che qui la neve sarà poca o del tutto assente.

Un'immagine della vista suggestiva del percorso
Un’immagine della vista suggestiva del percorso

In ogni caso la “corta” raggiunge circa i 2.350 metri di quota alla Porta di Barbione, anch’essa bella zona panoramica. Riguardo al meteo, anche se per ora è un po’ presto per le certezze, pare che la giornata debba essere abbastanza bella e non troppo calda. Fra i circa trecento iscritti ci sono diversi nomi noti, tra i quali i vincitori 2012 Tadei Pivk e Paolo Gotti (quest’anno è stato deciso che il primo posto in coppia non vale), Fulvio Dapit e confermeranno la loro altri big che per tattica non si manifestano fino all’ultimo momento. Delle donne non mancheranno la pluri campionessa Emanuela Brizio, l’aprichese Lucia Moraschinelli ecc.

Nella mezza ci sono Lisa Buzzoni, Lorenza Combi, Michela Benzoni (vincitrice della maratona nel lontano 2011), l’84enne Antonio Gianola da Premana e altri. Un bel gruppo di skyrunner arriverà dalla Spagna, mentre altri sono in arrivo dalla Cekia, Slovacchia, Svizzera, Germania, Ungheria e persino dagli Usa. Come sempre, molte le regioni italiche rappresentate, con iscritti dai più lontani lidi della penisola. Quasi una decina anche i runner locali di Aprica e Corteno Golgi, alcuni al primo cimento con la competizione. Elenco degli iscritti, programma, premi, regolamento e altre informazioni sono disponibili sul sito internet.

È tra l’altro ancora possibile iscriversi, anche dopo il 3 giugno, fissato come termine formale (e ideale) delle iscrizioni. Il Bivacco Davide, capo di buona speranza della sky e attrezzato punto di ristoro oltre che controllo, sarà off limits per gli escursionisti nella notte tra sabato e domenica. Chi vuole, potrà optare per il Rifugio Torsoleto, un salto di 300 metri più in basso. Gli impianti di risalita della Magnolta e del Palabione di Aprica apriranno stabilmente proprio sabato 6 luglio, in concomitanza con l’evento sportivo.