Son tutte belle le mamme del mondo…

0

Recitava così la famosa canzone. Ma le mamme di Concesio – evidentemente – sono più belle, o brave ad esibirsi sul palcoscenico, delle altre. In vent’anni di manifestazione,

Michela Gravina
Michela Gravina

concorso di “bellezza e simpatia”, ci tiene a precisarlo Paolo Teti, ideatore e patron dell’evento, non era mai successo che due mamme dello stessa cittadina vincessero una fascia di miss nella finale nazionale.

Su Facebook perfino il sindaco Stefano Retali – abile navigatore della rete web – promette una grande festa per l’occasione.

E l’occasione ci sarà sicuramente quando – domenica 21 luglio – sempre a Concesio, in via Rodolfo, davanti alla gelateria Slip Slap, si terrà una nuova selezione valida per il titolo del 2014 durante la quale le due mamme, Michela Gravina e Sonia Biasotti, saranno madrine.

Ma veniamo alla finale di quest’anno. Noi l’abbiamo vissuta da giurati, cioè dal cuore dell’evento stesso, ospiti di Paolo Teti, un grande amico ed un animatore e organizzatore frizzante e infaticabile, aiutato dalla sempre brava Cinzia Sguotti, presentatrice e coordinatrice di tutte le 77 mamme partecipanti all’evento.

Due serate di semifinale in un clima tipicamente invernale, che non aiutava certo le mamme e nemmeno gli albergatori della riviera che non sanno più a che santo votarsi per l’arrivo della bella stagione.

Poi, domenica, la finalissima davvero bella e coinvolgente e davvero calda, finalmente.

Selezionare e votare è stato difficile. Le mamme erano davvero tutte belle, simpatiche e brave. Ma le “nostre” evidentemente lo erano più delle altre. Confesso un evidente campanilismo e anche un “eccesso di zelo” nel voto, ma solo un pochino.

La fascia di Miss Mamma Italiana è stata vinta da Monica Pignataro di Napoli. Michela Gravina, 38 anni, commerciante, mamma di Nicholas e Samuele (di 15 e 12 anni) ha vinto la fascia di Miss Mamma Italiana Simpatia mentre la mamma più sprint è stata Sonia Biasotti, 40 anni, infermiera e mamma di Francesco ed Eleonora di 14 e 9 anni che si è esibita in un acrobatico esercizio di “pole dance”

Sonia Biasotti
Sonia Biasotti

Un bel fine settimana. Allegro, divertente, pieno di ricordi adolescenziali quando con la famiglia si andava a trascorrere le classiche due o tre settimane nella terra del liscio e della piadina.

La piadina è sempre la stessa, il liscio soffre e anche le settimane di ferie sono diventate un lontano ricordo. Gli amici albergatori con cui abbiamo parlato ci raccontano di un passato di turismo dilagante e di un presente di lacrime e sangue: poche presenze, tante tasse e tante scelte politiche sbagliate fatte da amministratori che non conoscono i problemi di chi lavora.

Ma questa è un’altra storia, che raccontiamo sempre anche quando parliamo della nostra economia locale e di quella nazionale.
Per il momento godiamoci la vittoria delle “nostre mamme concesiane” e speriamo che la nuova selezione di domenica 21 luglio in via Rodolfo a Concesio – davanti alla gelateria Slip Slap – ci regali altre future finaliste.