ARCO (TN) – Trionfo azzurro al Tour Transalp. Tutti i successi dell'11a

0

È terminata con un trionfo azzurro l’undicesima edizione della Schwalbe Tour Transalp. Gli atleti italiani hanno ottenuto vittorie in campo femminile, nei Master e Grand Master. La settima e ultima tappa di 103,50 km e 1.625 metri di dislivello ha portato  i 1300 cicloamatori provenienti da trenta nazioni, di cui dieci regionali, da Caldaro in provincia di Bolzano ad Arco in provincia di Trento. Le 650 coppie in sette giorni hanno completato 888,92 km e superato 18.495 metri di dislivello, attraversando Germania, Austria, Svizzera e Italia. La seconda tappa è stata annullata per il maltempo.

Vanden e Illmer
Vanden e Illmer

La coppia composta dall’altoatesino Werner Weiss e dall’ ex-professionista tedesco Jörg Ludewig ha concluso l’attraversamento delle Alpi con la bici da strada aggiudicandosi tre tappe su sei e vincendo il Tour Transalp 2013 nella categoria Master. Per Weiss si tratta del sesto oro in nove anni. Il duo italo-tedesco si è imposto anche nell’ultima frazione, aumentando il vantaggio sugli inseguitori a 12’13”. Weiss e Ludewig hanno concluso la Transalp col tempo totale di 23h25’29”. Con la sesta vittoria si chiude anche il ciclo Transalp di Werner Weiss.

“Mi rimarranno impresse le bellissime esperienze fatte in tutti questi anni – racconta.- Innanzitutto i rapporti umani avuti con i miei partner, tre in tutto, e i partecipanti in generale. Alla partenza non avevamo grossi obiettivi, ma poi le gambe di giorno in giorno giravano meglio” spiega Weiss, partito con un enorme ritardo di preparazione. “Con oltre 400 mila km di bici nelle gambe, anch’io sono riuscito a dare il mio piccolo contributo alla vittoria – afferma il compagno di squadra Jörg Ludewig.- E ciò è bastato per vincere. Siamo molto soddisfatti”. In campo femminile l’altoatesina Marina Illmer e la belga Edith van den Branden hanno terminato l’ultima tappa del Tour Transalp al terzo posto. Quattro vittorie e due secondi posti sono bastati per assicurarsi la vittoria finale dell’attraversamento delle Alpi.

Janes e Valentini
Janes e Valentini

Per raggiungere Arco da Sonthofen in Germania, dove sono partite sette giorni fa, le vincitrici hanno impiegato 25h 46’ 57”. Per Illmer è stata la seconda vittoria consecutiva. La sua partner precedente, Beate Zanner di Gera, in coppia con l’austriaca Nadja Prieling, si è classificata al secondo posto con 27’ 38“ di ritardo. “È stata un’esperienza bellissima. Considero la frazione più dura quella dello Stelvio, la tappa regina da Zernez a Livigno – racconta Marina Illmer.- Non avrei superato le innumerevoli difficoltà che si sono presentate sui 20 passi alpini senza l’aiuto di Marina – afferma, invece, con notevole apprezzamento nei confronti della compagna, la belga Vanden Brande, esperta scalatrice e detentrice del record della Ötztal-Marathon.

Trionfo, infine, anche per Silvano Janes e Gabriele Valentini nei Grand Master. La coppia trentina ha dominato la scena degli “ultracentenni”, concludendo la corsa estrema dopo 24h 10’ 55”. Secondi classifícati Peter Hafenrichter e Harry Nussbaumer (Ger/Sui), staccati di 13’ 27”. Ottimi terzi, invece, i vincitori del 2012, Marco Poier (Cortina all’Adige) che ha gareggiato in coppia col tedesco Erwin Hickl, attardati di sei minuti rispetto ai secondi classificati. Al Tour Transalp erano previste cinque categorie: uomini, donne, mixed, master (uomini, oltre 80 anni in coppia) e Grand Master (uomini oltre 100 anni in coppia). All’undicesima edizione hanno partecipano 40 atleti italiani.

Classifica finale Schwalbe Tour Transalp:

Donne:
1 ETIXX-WILIER&GOBBI-LGL&CR Forcheim, Ilmer Marina/Vanden Brande Edith (I/B), 25:46.57,2;
2 merkur-druck.com/Damen 1, (GER/AUT)Zanner Beate/Prieling Nadja, 26:14.34,6;
3 Cyclepower, (GER), Dietl Monika/Dietzen Bettina  26:47.44,7;

Master:
1 Weiss/Ludewig, (I/GER) Weiss Werner/Ludewig Joerg, 23:25.29,6;
2 TEAM FORCHHEIM by FITLINE, (GER) Brommler Peter/Sommer Heinz, 23:37.43,2;
3 team juwi, (USA) Blaugrund Benjamin/Martin Michael, 24:23.52,0;

Grand Master:
1 A.S.D. BERGNER BRAU – UNTERTHURNER, (I) Janes Silvano/Valentini Gabriele, 24:10.55,0;
2 Team Forchheim by HaeroCarbon, (GER/SUI) Nussbaumer Harry/Hafenrichter Peter, 24:24.22,4;
3 merkur-druck.com/Merkur 1, (GER/I) Hickl Erwin/Poier Marco, 24:30.44,2;

Uomini:
1 Cancer Rehab St. Veit, (AUT) Michael/Steinkeller Klaus, 23:08.52,9;
2 Union-Sporthütte.at GORE-BIKEWEAR, (AUT) Nösig Emanuel/Randl Jörg, 23:11.52,1;
3 grinta! granfondo team, (B)  Houben Kristof/Van Damme Bart, 23:32.18,7;

Mixed:
1 St Anton am Arlberg, (AUT) Traxl Andreas/Pintarelli Daniela , 24:47.17,5
2 Cancer Rehab St. Veit, (AUT/SPA) Pleyer Lisa/Calvo Ruben, 24:54.13,5
3 Biketeam Sonthofen 2, (GER) von Borstel Susi/von Borstel Bernd, 25:48.46,0