FLERO – 1300 firme contro la nuova piazza per fermare il progetto

0

Hanno tempo fino a venerdì i membri del Comitato contro la riqualificazione del centro storico di Flero per presentare le osservazioni riguardo al progetto.

municipio fleroL’obbiettivo del Comitato, nato lo scorso febbraio e arrivato a circa 1300 adesioni, è quello di bloccare o almneno rivedere il piano dei lavori previsto dall’amministrazione comunale per il centro storico e in particolare per Piazza IV Novembre (quella del municipio) e per la Piazza Vecchia. L’ammontare dei lavori previsti dal Comune sarebbe di quattro milioni di euroda suddividere in quattro macro-fasi di intervento, che prevedono la realizzazione di un nuovo parcheggio da 79 posti auto, la ristrutturazione del vecchio asilo di Via Umberto I con annessa riqualificazione dell’attuale Casa delle Suore (con la collocazione di un centro servizi sanitari e assistenziali), la sistemazione degli spazi aperti della piazza e dei relativi impianti, con previsione di spostamento dei de hors dei bar.

Il fronte del no al maxi progetto è però cresciuto a dismisura, quello del comune è secondo i membri del Comitato “un calcolo inutile e costoso e che non tiene conto del luogo e della sua storia”, che corre il rischio di “un sovraccarico urbanistico” e che di questi tempi sarebbe meglio evitare, perché “la crisi impone rigore, sobrietà e oculatezza nell’utilizzo delle risorse pubbliche”.

Al riguardo il Sindaco Nadia Pedersoli ribadisce l’urgenza di “ridisegnare la piazza e il centro storico” permettendo così’ l’impiego proficuo degli oneri di urbanizzazione derivanti appunto dai programmati interventi, con il miglioramento della viabilità e degli spazi di sosta, fino all’avvio di “importanti interventi di manutenzione straordinaria sulle fognatura”. L’attenzione dell’amministrazione va anche agli stessi commercianti, cui sarebbe permesso nel finire dell’iter di programmazione di “intervenire anche per ampliare i propri edifici e per effettuare importanti ristrutturazioni”.