APRICA – 200 anni di Giuseppe Verdi, un concerto in Maria Ausiliatrice

0

Il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, che cade quest’anno, non è sfuggito al vicesindaco e assessore alla Cultura di Aprica, Bruno Corvi, che si è posto in prima linea per organizzare un evento unico nel panorama culturale valtellinese di questa estate. È fissato, infatti, per sabato 27 luglio alle ore 21,15, al Santuario di Maria Ausiliatrice ad Aprica, un concerto lirico-sinfonico dedicato al grande maestro di Roncole di Busseto, promosso dall’assessorato con la Corale Santi Pietro e Paolo di Gessate.

La Corale di Gessate
La Corale di Gessate

Si esibiranno l’Orchestra sinfonica Gaetano Donizetti e la Corale Santi Pietro e Paolo di Gessate. Maestro del coro Costante Ronchi, direttore Pierangelo Pelucchi. Questo il programma dedicato a Verdi (1813-1901): Nabucodonosor (sinfonia), I Lombardi alla prima crociata, O signor che dal tetto natìo, Jerusalem, Te Deum per doppio coro, La forza del destino (sinfonia, scena e vestizione) Aida (finale II atto). Un appuntamento che Aprica aspetta con grande interesse e che prevede l’ingresso per il pubblico nel grande Santuario (circa un migliaio i posti disponibili) libero.

“Tengo in modo particolare – dice il vicesindaco Corvi – a questo appuntamento culturale di grande prestigio che omaggia il celeberrimo compositore italiano, autore di melodrammi che fanno parte del repertorio operistico dei teatri di tutto il mondo. È considerato uno dei più celebri compositori italiani di tutti i tempi e Aprica ha fortemente voluto ricordarlo nell’anno del bicentenario della sua nascita. Speriamo che il pubblico di appassionati e no possa apprezzare questo evento unico, per il quale ci stiamo impegnando al massimo sotto tutti i punti di vista”.