SALÒ – Il 21enne morto annegato è caduto nel lago

0

Il corpo senza vita di  Abudraman Coulibaly è stato trovato sul fondo del lago, ad una profondità di circa 30 metri. Le sue infradito sono rimaste sul pontile; quel maledetto pontile dal quale è accidentalmente caduto. Non sapeva nuotare e nessuno s’è accorto del fatto che stesse annegando. Questa la ricostruzione dei fatti.  È stato un sub di Montichiari, Emanuele Cattabriga, che si trovava in zona per effettuare alcune immersioni, a gettarsi in acqua e a individuare Abu in mezzo al fango.