SALÒ – 21enne morto annegato

0

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, in una calda giornata primaverile, s’è consumata una tragedia: un ragazzo di soli 21 anni è morto. Si era tuffato in acqua per trovare ristoro al caldo afoso di questi giorni, ma non ha più fatto ritorno a riva. Sul posto per le ricerche sono giunte la Guardia costiera, i Vigili del Fuoco di Salò e Milano con una squadra di sub ed i soccorritori del 118 partiti da Gargnano.

Il ragazzo, di nazionalità straniera e in particolare della Costa d’Avorio, abitava a Villa Carcina in via Garibaldi. Aveva deciso di trascorrere un pomeriggio al lago, ma alla spiaggia antistante il cimitero di Salò non è più tornato. A lanciare l’allarme sono stati gli amici, che hanno inutilmente cercato in acqua il ragazzo, inghiottito dal lago.

Dopo un’ora di ricerche affannose il corpo del ragazzo è stato recuperato. Sembra che non sapesse nuotare. I Carabinieri stanno indagando per ricostruire la dinamica dei fatti, mentre la salma si trova nella camera mortuaria di Salò. Amici e familiari si chiudono nel dolore.