PESCHIERA – Copiavano carte di credito, condannati

0

I fatti risalgono al 2008, quando dei rumeni, grazie a supporti informatici che provenivano dall’estero, clonavano carte di credito e bancomat. Una gang formata da più persone i cui membri, nei giorni scorsi, sono andati incontro a sentenza di condanna. La banda operava tra Romania, Canada ed Italia e per i cinque imputati, tutti latitanti, è arrivata la condanna, con pene comprese tra l’anno ed i cinque anni.