ROVATO – Bilancio AOB2: 2012 positivo

0

Il Consiglio di Amministrazione di AOB2 ha approvato il bilancio per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012: i risultati economici sono positivi, nonostante un significativo aumento dei costi dell’energia.

Il Direttore di AOB2 Paolo Saurgnani, sintetizza i principali elementi delle performances di gestione economico-finanziaria del 2012: “AOB2 si conferma ancora una volta una società in salute, capace di generare utili che – come da Accordo di programma tra i Soci – non vengono distribuiti, ma riservati agli investimenti per le comunità locali. Nel dettaglio, i ricavi sono oltre i 32 mln, con incremento sul 2011 così come i costi diretti esterni.GetAttachment (1)

Il margine operativo è pari a 9 milioni, e l’utile è pari a 2,3 milioni di euro.

Il Presidente di AOB2, Angelo Zinelli, sottolinea come “nonostante la fase non semplice per il reperimento di risorse sui mercati finanziari, AOB2 stia portando a pieno e puntuale compimento il proprio piano investimenti.

Anzitutto, concludendo positivamente le opere di depurazione e collettamento della Bassa Franciacorta a Rovato, dove sta per essere inaugurato l’impianto di depurazione che sostituirà nove singoli impianti comunali, oramai obsoleti.”

Particolarmente rilevante il capitolo investimenti. Dal 2008 al 2012, AOB2 ha investito circa 64 mln di €, per una media investimenti/abitante di 44 €/ab, a fronte di una media Lombardia di 33 €/ab (fonte Benchmark dati Conviri Rapporto 2011). Oltre al già citato impianto di depurazione consortile, vanno infatti segnalati il nuovo depuratore comunale di Borgo San Giacomo ed il nuovo pozzo comunale di Castegnato.GetAttachment

Tra le variazioni principali dell’esercizio, il conferimento del ramo d’azienda del servizio d’idrico di Comunità di Zona (Chiari), che completa il quadro di presenza di AOB2 in un’area complessiva servita di circa 330mila abitanti, oltre un quarto della provincia di Brescia.

AOB2 è la società di gestione del Servizio Idrico Integrato di una delle tre aree omogenee in cui è stato suddiviso il territorio della Provincia di Brescia: l’area del Sebino – Franciacorta – Pianura Occidentale.

In AOB2, società interamente pubblica (house providing con controllo analogo), sono confluite le Società che gestivano il Servizio Idrico Integrato nei comuni dell’area Ovest della Provincia di Brescia, ovvero Cogeme Spa, Cast (Castelcovati Azienda Servizi Territoriali srl) e TAS (Società Tutela Ambientale del Sebino), Sogeim (Palazzolo) e i Comuni di Cortefranca, Monticelli Brusati, Orzivecchi, Paratico, Quinzano d’Oglio, Rodengo Saiano, Sulzano e Zone. Sono ad oggi 54 i Comuni bresciani che vedono AOB2 impegnata nelle varie attività relative al servizio idrico.