PESCHIERA – Picchia moglie e cognato, ora un uomo va sotto processo

0

I Carabinieri, quando avevano fatto ingresso nell’abitazione a seguito della segnalazione di un vicino di casa, avevano dovuto assistere ad una terribile scena: tra il pianto di un bimbo in pochi mesi, avevano visto una donna e suo fratello coi vestiti sporchi di sangue ed un uomo, il marito, in preda al un delirio mentale.

Peschiera violenzaLa casa era stata messa a soqquadro. I Cc, dopo aver calmato l’uomo, lo avevano arrestato per la violenza appena consumata ai danni del cognato e della moglie che, in caserma, ha raccontato di continue violenze, di minacce ed umiliazioni che si protraevano da oltre due mesi. G. T., 35enne, è stato quindi indagato e nei suoi confronti il Gip ha emesso un’ordinanza con la quale è stata disposta la misura cautelare della custodia in carcere. L’uomo, difeso dall’avvocato Veronica Dal Bosco, è stato giudicato con rito direttissimo. Il dibattimento riprenderà il 12 luglio. Il capo di imputazione formulato dal pm è di percosse e minacce anche di morte in corso da sei mesi ma mai denunciate dalla vittima per paura di ritorsioni.  Il trentacinquenne, di origini straniere, come emerso dai primi accertamenti, era spesso in preda ai fumi dell’alcol e, arrivato a casa, diventava violento con la moglie, procurandole lesioni e ferite.