PADENGHE – Al via i lavori per la controstrada di San Cassiano sulla viabilità

0

A lungo declamati, per molto tempo attesi, ormai quasi scordati eppure, proprio quando ci stava rassegnando, i lavori per la nuova controstrada di San Cassiano sono finalmente iniziati. Si tratta di lavori ancora provvisori, ma che hanno comunque consentito di adeguare, in attesa della rotonda definitiva, la viabilità su una strada provinciale ad intenso traffico, migliorandone notevolmente la percorribilità.

foto 1Inserita nel piano triennale delle opere pubbliche fin dal 2004, la realizzazione ha richiesto un iter lunghissimo per riuscire a modificare sia lo strumento urbanistico che non ne prevedeva il tracciato progettato, sia gli accordi bonari con i privati, interessati dal passaggio della strada. L’opera verrà iniziata nelle settimane che precedono la stagione estiva per la prima parte, sospesa durante l’estate, ripresa e terminata a settembre per l’ultimo tratto.

Dal punto di vista economico il costo complessivo di euro 1.200.000 sarà per metà a carico di un privato, per effetto di una convenzione siglata nel 2009, e per metà a carico del comune. Una volta ultimata, la nuova controstrada permetterà di deviare il traffico di tutte le attività e le residenze a lago in un tratto di circa due km e porrà in sicurezza le uscite sulla provinciale.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di una rotatoria all’altezza di un parcheggio attualmente dismesso. La rotatoria è stata realizzata in forma provvisoria dal Comune, grazie anche ad un contributo di ventimila euro da parte del gruppo Sma, attivo ed interessato sostenitore dell’opera. Successivamente toccherà alla Provincia terminarla, si spera in tempi brevi.

“L’obiettivo raggiunto è considerato estremamente importante – ha affermato il sindaco Patrizia Avanzini – l’impegno dell’Amministrazione è stato massimo anche di fronte alle numerose difficoltà incontrate. Dall’estate 2013 finalmente Padenghe potrà dire di aver risolto l’annoso problema della sicurezza sulla provinciale”. Ci auguriamo con risultati migliori delle rotonde da poco terminate in prossimità delle scuole.