GAVARDO – Gli studenti del “Fermi” archeologi per l’estate

0

Le scuole sono appena terminate, ma c’è già chi pensa a come trascorrere le vacanze estive rimediando, perché no, anche qualche credito scolastico.

Immagine-1

Agli studenti del liceo “Fermi” di Salò sarà infatti data, anche quest’estate, l’opportunità di ottenere crediti partecipando, con impegno e per almeno due settimane, alle campagne di scavo del Museo Archeologico di Gavardo.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione col Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo, permetterà ai giovani di partecipare alle attività di scavo presso i siti archeologici nella necropoli preistorica della Corna Nibbia a Bione e nel sito palafitticolo del Lucone a Polpenazze.

Gli scavi, autorizzati dalla Sovrintendenza Archeologica e diretti da Marco Baioni, noto archeologo, direttore e conservatore del Museo, avranno inizio nel mese di luglio e si proseguiranno fino a metà settembre.

Gli allievi interessati possono iscriversi, entro il 20 giugno, presso il Museo in Piazza S. Bernardino a Gavardo o telefonando al num. 0365 371474, e pagando un contributo di 80 euro previsto per i pasti che verranno consumati in un ristorante della zona.

Per eventuali informazioni rivolgersi al prof. Angelo D’Acunto, docente presso il liceo e presidente dell’Istituzione museale gavardese. L’attività di scavo è aperta anche ai diplomandi, ai diplomati, ai docenti e al personale Ata del liceo.