NAVE – Il chiosco del Parco Garza riparte in estate sotto “Futura”

0

Dopo i fatti di cronaca delle scorse settimane relative al chiosco del Parco del Garza dove sono stati scoperti casi di spaccio di droga, il Comune a metà maggio ha cancellato il contratto di concessione con i titolari gestori del bar. Il contratto, assegnato dopo una gara pubblica nella primavera del 2011, avrebbe dovuto scadere alla fine del 2016.

Fonte BresciaOggi
Fonte BresciaOggi

Dopo la risoluzione, però, al Comune si poneva il problema, urgente visto l’approssimarsi dell’estate, di riattivare il chiosco del parco, abituale luogo di ritrovo di famiglie e bambini, anziani, giovani, valorizzando il più possibile le potenzialità sociali, ricreative e aggregative. Considerato che alla gara pubblica del 2011 avevano partecipato cinque concorrenti, il Comune ha proposto al secondo classificato di quella gara, la Cooperativa “Futura” di Cortine, il subentro nella gestione del chiosco, alle stesse condizioni di allora.

Proposta che la cooperativa ha accettato, motivo per cui, risolti i problemi operativi e pratici, la riapertura del chiosco è prevista nei prossimi giorni. “I fatti che hanno portato alla risoluzione e al successivo subentro nella gestione del chiosco ci hanno fortemente preoccupato e allarmato, e la presa di posizione dell’Amministrazione è stata  immediata, chiara e forte – ricorda il sindaco Tiziano Bertoli.-

Tuttavia, la vicenda ha ora un buon esito, per il quale, a nome di tutto il Comune, esprimo profonda soddisfazione: credo infatti che la cooperativa Futura, soggetto ormai “storico” e  consolidato nella realtà sociale di Nave, sia particolarmente qualificata per realizzare pienamente quelle che erano le finalità sociali della concessione, ovvero dare vita a un polo aggregativo e ricreativo nell’area del Parco, dedicato a famiglie, bambini e giovani. Faccio un bel in bocca al lupo alla cooperativa e invito – conclude Bertoli – tutti, da soli o in compagnia, ad andare al Parco per divertirsi, leggere un libro, giocare, bersi una bella bevanda ristoratrice e partecipare agli eventi che verranno organizzati durante l’estate”.