GARGNANO – Bruno Fezzardi vince il tricolore Dolphin 81 del 2013

0

Lo skipper Bruno Fezzardi ha vinto con il suo “30 Nodi” (equipaggio Giubellini, Paroni, Arioli e Marigo) il Campionato Italiano della classe Dolphin 81, disputato in questi giorni nelle acque del Parco Alto Garda del bresciano.

SPORT VELA BOGLIACO CVG CAMPIONATO NAZIONALE OPEN DOLPHIN 81 NELLA FOTO   ITA 38 30 NODI    2013-06-07  WWW.GARDAHD.IT  RENZO DOMINIIl “nonno” di Desenzano del Garda, classe 1947, si è aggiudicato l’ennesimo titolo della sua lunghissima carriera. Il tricolore Dolphin va ad aggiungersi al Campionato Mondiale ed Europeo meritato con le flotte Orc-Ims, ai titoli Europei con la deriva Strale e l’Asso 99, altre due carene, come il Dolphin, uscite dalla matita di Ettore Santarelli. Secondo in classifica chiude la barca che deteneva il titolo tricolore, quel “Baraimbo 2” che gli appassionati armatori Imperadori e Razzi hanno affidato, in questa occasione, a Giò Pizzati. A bordo c’era anche Roby Assante, testimonial dell’Ail di Brescia e del progetto Itaca che proprio oggi è salpato per il suo giro d’Italia a vela. Terzo è finto “Insolente” di Giovanni Perani, primo tra i timonieri-armatori. Quarto chiude Mattia Polettini di “Twister” e 5° Nicola Borzani, presidente della Fraglia di Desenzano, che era alla barra di “Flipper”, 6° il campione uscente Mattia Pagani, 7° Oscar Tonoli, il vincitore assoluto della 62a Centomiglia, 8° il presidente della classe Dolphin Zozimo in equipaggio con Boventi e Bay. Tra i Dolphin versione Match Race affermazione per Simone Todeschi della Water Tribe di Milano. La macchina organizzativa del Circolo Vela Gargnano e il Comitato di gara guidato dalla signora Carla Malavolta hanno lavorato molto e alla fine il risultato si è visto, un campionato di ottimo livello. Nulla di fatto purtroppo solo nell’ultima giornata di gare con la classifiche che hanno assegnato il titolo con 5 prove, uno scarto.