DESENZANO – Piani Grezze e Tassere: il Tar deciderà a marzo 2014

0

Hanno fatto molto discutere nella capitale del Garda i Piani Integrati Grezze e Tassere. Approvati il 2 ed i 9 novembre 2011 dal consiglio comunale dell’ex amministrazione Anelli, il 19 maggio il Tar di Brescia s’è pronunciato sul loro destino.

Desenzano piano grezze e tassereIn modo particolare il Piano Tassere preve l’edificabilità di 49mila metri cubi nei pressi di Rivoltella in cambio di opere pubbliche, per un valore di circa 6 milioni di euro, mentre il Piano Grezze prevede l’edificabilità di circa 44mila metri cubi in cambio dell’edificazione della scuola elementare, per un valore di circa 5 milioni di euro. Legambiente Lombardia e il Comitato Pro Referendum avevano portato la faccenda dinnanzi ai nostri giudici amministrativi per chiedere l’annullamento delle delibere con le quali i due Piani erano stati approvati. Tuttavia, il 15 aprile i ricorrenti hanno presentato la dichiarazione di rinuncia al ricorso avente per oggetto il Piano Tassere, cosa che renderebbe irrilevante il carattere cumulativo del ricorso e la sua presunta tardività. Ma la società Trezza, promotrice del piano Grezze, ha eccepito tramite i suoi legali l’inammissibilità del ricorso, in quanto deve essere considerato cumulativo. Sulla questione il Tar si pronuncerà a marzo 2014.