BRESCIA – Con la Cgil e Piccini si rievoca la nascita della Costituzione

0

Domani, venerdì 7 giugno alle ore 17,30, nella sala Piamarta di via San Faustino 70 a Brescia, per iniziativa della Camera del Lavoro e della Fondazione Piccini, verrà presentato il libro “Quando si faceva la Costituzione. Storia e personaggi della Comunità del Porcellino”. All’incontro interverranno Grazia Tuzi, coautrice insieme a Telemaco Portoghesi Tuzi del libro uscito per i tipi del Saggiatore, e la giornalista e politica Luciana Castellina.

Costituzione testoAttraverso ricordi, testimonianze, lettere e foto d’epoca, Telemaco Portoghesi Tuzi, nipote delle sorelle Pia e Laura Portoghesi, rievoca insieme alla figlia Grazia il periodo tra fine anni quaranta ed inizi anni cinquanta, quando una spontanea “comunità di sentimento”, mossa da entusiasmo e rigore, “rifece” l’Italia. La “Comunità del porcellino” si ritrovava in un elegante palazzo a due passi da piazza Navona e Montecitorio, a casa delle sorelle Portoghesi, e fu luogo di incontro di alcuni dei protagonisti dell’irripetibile stagione dell’Assemblea Costituente quali Giuseppe Dossetti, Giorgio la Pira e la bresciana Laura Bianchini.

“Quando si faceva la Costituzione” è il ricordo appassionato e privato di una delle esperienze più influenti e meno conosciute della nostra storia politica. Nella Comunità del porcellino si poteva passare per mangiare un piatto di pasta e fagioli, essere ospitati a lungo, discutere, programmare, dissentire, proporre. E fare la Costituzione. Un libro di storia, ma di estrema attualità, che si inserisce appieno nel dibattito in corso sulle riforme istituzionali: per capire dove si sta andando, per averne gli adeguati anticorpi, per conoscere passioni e motivazioni dei padri costituenti. Per dire che quella Costituzione è ancora da difendere.