BRESCIA – Disposizioni dell’Inps sui redditi e assegni di invalidità

0

L’Inps, con il messaggio n. 8761 del 29 maggio scorso, ha trasmesso – con l’invio di un unico bustone – le modalità e gli stampati per la dichiarazione reddituale dei titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito (modello Red) e i modelli relativi alle prestazioni assistenziali percepite dagli invalidi civili. A questo proposito, l’Inps chiede:

Inps telematico1) ai titolari delle provvidenze economiche d’invalidità civile la dichiarazione di responsabilità per attestare la permanenza o meno dei requisiti amministrativi di ricovero gratuito, utilizzando l’allegato modello ICRIC, entro il 30 giugno;

2) ai titolari – invalidi civili parziali – dell’assegno mensile, la dichiarazione di responsabilità relativa allo svolgimento o meno di attività lavorativa, utilizzando l’allegato modello Iclav entro il 30 giugno;

3) ai titolari – invalidi civili – dell’assegno sociale o pensione sociale, la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza del requisito della residenza stabile e continuativa in Italia. I titolari di assegno sociale devono inoltre fare una dichiarazione di responsabilità relativa all’eventuale ricovero a titolo gratuito, utilizzando il modello Accas/Ps entro il 30 giugno;

4) i rappresentanti legali dei minori di 18 anni, titolari di prestazioni invalidi civili parziali (indennità di frequenza) devono fare una dichiarazione di responsabilità relativa alla frequenza scolastica obbligatoria o la frequenza di centri di formazione, addestramento professionale o centri ambulatoriali con il modello ICRIC indennità di frequenza. Dal quest’anno, per i titolari di indennità di frequenza, è necessario acquisire le informazioni relative alla denominazione della scuola frequentata.