MARCHENO – Invasione di alpini, 5 mila penne nere con vessilli e bandiere

0

Più di 5 mila penne nere in rappresentanza dei 158 gruppi dell’Associazione Nazionale Alpini di Brescia hanno sfilato in paese il 2 giugno scorso, festa della Repubblica, per l’adunata provinciale. “Marcheno ospita questo evento per la prima volta nella sua storia – ha detto con orgoglio il sindaco Barbara Morandi – e credo che mai prima d’ora si siano viste così tante penne nere”.

Raduno alpini MarchenoEntusiasta, quindi, il primo cittadino per l’ottima riuscita del raduno organizzato dai gruppi di Marcheno, Brozzo e Cesovo che proprio quest’anno celebrano 75 anni di fondazione. La festa è stata il culmine di una serie di iniziative che ha coinvolto anche l’arte e la storia, con due mostre allestite dal Sistema museale della Valtrompia, Provincia e Ana dedicate all’identità mineraria della valle e al territorio come zona di confine durante la prima guerra mondiale.

La manifestazione di domenica 2 giugno, coincisa con la festa della Repubblica, ha visto l’ammassamento nella frazione di Aleno da dove è partito il corteo lungo via Madonnina e fino alla grande parata sulla Sp345 per giungere alla Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo per la messa. All’appuntamento erano presenti i vertici dell’Ana di Brescia, tutti i sindaci valtrumplini e amministratori della Comunità montana, le varie autorità locali provinciali e regionali e in testa il presidente provinciale degli alpini Davide Forlani.

GUARDA IL VIDEO DELLA GIORNATA

 

“Abbiamo assaporato la piacevole sensazione di essere una delle poche realtà ancora apprezzate, credute e credibili, ormai rimaste sullo scenario nazionale” ha sottolineato il presidente nel suo intervento. Marcheno, per l’occasione, è stata un tripudio di tricolori e bandiere per dare il benvenuto anche ai reduci, tra i quali il decano del paese, Giacomo Vivenzi, insignito poche settimane fa dalla medaglia al valor militare della Presidenza della Repubblica. Tutto si è svolto nel migliore dei modi con l’impegno dei 161 alpini che compongono i tre gruppi guidati da Pier Giacomo Contessa (Marcheno), Maurizio Sanzogni (Brozzo) e Amelio Bertussi (Cesovo). L’appuntamento è per il prossimo anno a Cortefranca.