MANERBA – Latitante mafioso arrestato dalla squadra mobile di Brescia

0

Il 10 novembre scorso era evaso dal reparto di Chirurgia d’urgenza dell’ospedale di Foggia dove si trovava ricoverato in regime di detenzione dovendo espiare, presso il carcere di via delle Casermette, una pena per rapina fino al maggio del 2017.

arrestoNel fine settimana F. R. è stato rintracciato tramite intercettazioni telefoniche e arrestato dalla Squadra Mobile di Brescia, coadiuvata dal personale della Squadra Mobile di Bari e del Servizio Centrale Operativo. L’uomo si trovava a Manerba sul Garda in un’abitazione di un cinquantottenne di Bisceglie e della sua compagna, entrambi indagati in stato di libertà per favoreggiamento personale.

Il trentaduenne pugliese, oltre ad essere inserito in gruppi criminali operanti a Bitonto, ha precedenti di polizia per associazione per delinquere di tipo mafioso, reati contro il patrimonio e la persona, in particolare per tentato omicidio, e si è reso più volte responsabile di evasione, sia dagli arresti domiciliari, sia da un’aula del Tribunale di Bari in occasione di un’udienza.

Gli inquirenti non escludono che l’uomo abbia scelto la provincia di Brescia non solo per le amicizie che lo hanno aiutato ma anche per organizzare altre azioni criminose.