DESENZANO – Estorsione: due pregiudicati volevano 25mila euro da un barista

0

Nel pomeriggio venerdì 31 maggio un’operazione del Commissariato di Desenzano ha portato all’arresto di M.S., cittadino albanese del 1959, e di Z.L., bresciano del 1945, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio, per estorsione ai danni di un imprenditore di Desenzano.

Desenzano estorsioneLa vicenda ha origine in data 24 maggio quando sono state poste in essere una serie di gravi e reiterate minacce rivolte all’imprenditore, alla sua famiglia e all’azienda utilizzando tra l’altro una cesoia per prospettare il taglio delle dita di una mano. L’imprenditore ha incontrato personalmente M.S. il 29 maggio, all’interno di un bar di Desenzano, ove gli era stata intimata la consegna di €25.000. Nei giorni successivi era stato fissato un altro appuntamento all’esito del quale il personale del Commissariato di Desenzano, diretto dal Vice Questore Aggiunto Salvatore Borgesano, è intervenuto dopo la cessione del denaro tramite assegno bloccando ed arrestando i due pregiudicati in procinto di allontanarsi a bordo di una vettura.

I due, arrestati per estorsione, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Brescia.