ARTOGNE – Spaccio di eroina, 34enne disoccupato nei guai

0

N.F., un cittadino italiano 34enne residente ad Artogne, disoccupato e con qualche precedente penale, è stato arrestato nel pomeriggio di giovedì 30 maggio dai Carabinieri della Stazione di Artogne in quanto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Artogne spaccioL’uomo, che girava a piedi per le vie del paese, è stato controllato dalla pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione ed il suo comportamento ha destato sospetto tant’è  che i militari  lo hanno perquisito e subito dopo hanno perquisito la sua abitazione.  Le operazioni hanno permesso di recuperare 36  grammi di eroina ed un bilancino di precisione. L’individuo, già conosciuto per via dei suoi precedenti per violazioni alla legge sugli stupefacenti, è stato quindi arrestato ed accompagnato in caserma. Nella circostanza al medesimo è stato notificato un ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Brescia per spaccio di sostanze stupefacenti, pertanto anche per tale motivo è stato tratto in arresto ed accompagnato alla casa circondariale di Brescia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In sostanza, il provvedimento restrittivo emesso dal Gip era scaturito da una precedente denuncia inoltrata dai Carabinieri di Artogne in relazione all’attività di spaccio esercitata da N.F. tra i mesi di novembre e febbraio scorsi, nella media e bassa Valle Camonica. Il predetto è stato sottoposto a processo per direttissima a nella giornata del 31 maggio, in relazione al reato in flagranza accertato il giorno prima, e successivamente ad altro processo in relazione alla precedente illecita attività di spaccio che ha dato luogo, per ora, all’emissione della misura cautelare in carcere.