PADENGHE – Nasce un Tavolo Educativo Permanente per i “figli” di Padenghe

0

Viviamo in un mondo sempre più complesso e articolato, per questo si fa stringente la necessità di acquisire strumenti e abilità cognitive che aiutino a comprendere la realtà che ci circonda. Noi adulti ci troviamo quindi di fronte ad una duplice difficoltà: stare al passo coi tempi, cercando di interpretare gli eventi, e trovare mezzi, linguaggi, modalità appropriate per insegnare ai nostri figli come interfacciarsi con un mondo ricco di opportunità, ma spesso estremamente difficile da comprendere. L’assessorato ai servizi sociali nell’ambito delle politiche giovanili s’è fatto promotore di un progetto di prevenzione primaria rivolto ai giovani padenghini, al fine di promuovere lo “star bene” nell’ambito della Comunità locale. Ideatore e referente del progetto è il consulente educativo e formatore Stefano Contardi. Obiettivo dell’iniziativa è rendere i giovani di Padenghe cittadini attivi e protagonisti del futuro del proprio paese.

speranza-futuroNelle attività del progetto e nella sua realizzazione sono state coinvolte tutte le realtà socio-educative locali, che si sono costituite in un Tavolo Educativo permanente. Ci riferiamo alla scuola dell’infanzia Zinelli-Perdoni, alla scuola primaria, alla scuola secondaria di primo grado, alla Parrocchia, alle Commissioni Servizi Sociali e Cultura, all’Associazione Mosaico, ai GAS, all’Eremo di Betania, alla Consulta Giovanile.

La prima tappa sarà la diffusione di un questionario destinato ai genitori e a tutti coloro che rappresentano a vario titolo un riferimento per bambini e ragazzi: dagli insegnanti agli allenatori, dai catechisti agli amministratori comunali. Domanda cardine del questionario è “Cosa Sogno o Desidero per i figli di Padenghe sul Garda”. Si attendono con fiducia numerose e valide risposte.