BRESCIA – Chiusura mercoledì a Santa Giulia con Andrea Cirelli

0

Mercoledì 29 maggio alle ore 18.45, presso la White Room del Museo di Santa Giulia, si terrà l’ultimo appuntamento della rassegna “Brescia contemporanea. Incontri che sorprendono”, ospite lo psicologo e psicoterapeuta Andrea Cirelli.

Santa-Giulia-Bs-295x300L’arte e la psicologia. La comunicazione Simbolica nell’arte del ‘900 come forma di ipnosi. Questo l’argomento che affronterà mercoledì sera Andrea Cirelli, per l’ultimo appuntamento di maggio degli Incontri che Sorprendono, alle 18.45, nella white room del Museo di Santa Giulia. Psicologo e formatore bresciano, riconosciuto a livello internazionale, da anni Andrea Cirelli porta avanti lo studio dell’Ipnosi Dinamica, una tecnica che utilizza dei codici geometrici come “chiavi di accesso” all’inconscio per produrre la caduta in stato di trance. Al punto che anche in un normale dialogo è possibile creare uno stato di coinvolgimento emozionale nell’interlocutore creando delle figure, dei simbolismi con le mani e con gli oggetti.

L’ultima frontiera è l’ipnosi della comunicazione e cioè la possibilità di utilizzare alcuni codici per poter entrare in contatto con l’inconscio e accelerare così i tempi dell’empatia e del consenso nei rapporti professionali. Attraverso l’analisi di alcune opere esposte nella mostra, Andrea Cirelli accompagnerà il pubblico alla scoperta dei codici “archetipali”, paterno, Materno ed Egocentrico, espressi involontariamente dagli artisti, rispettivamente nelle forme dell’asta, del triangolo e del cerchio. Forme che si ritrovano nei logotipi di molti brand, ma anche analizzando il volto di una persona. E si dimostrerà come l’osservazione di queste forme, in particolari condizioni, possa provocare un coinvolgimento emotivo via via più approfondito fino ad arrivare ad uno stato di trance.

L’evento sarà accompagnato da una degustazione dei vini dell’Azienda Agricola Averoldi di Bedizzole, una cantina che ha aderito alla Strada dei Vini e dei Sapori del Garda: vini che coniugano la ricerca della qualità nel rispetto della tradizione, con costanza e assiduo lavoro.

 

INFO

 

La partecipazione all’iniziativa è ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Le iniziative si svolgono nello spazio collaterali all’esposizione di mostra: la white room,

la tensostruttura adiacente alla hall del museo.

Il punto di ritrovo è la hall principale del museo.

Gli appuntamenti e le degustazioni hanno una durata complessiva di circa 1h30.

Il museo e quindi la mostra NOVECENTO MAI VISTO rimangono visitabili fino alle ore 22.00.

A partire dalle ore 19.00 sarà possibile visitare la mostra NOVECENTO MAI VISTO

ad ingresso ridotto a 7,50 euro

www.novecentomaivisto.it

www.bresciamusei.com

tel. 030 297 7834