BARGHE – Due napoletani vendevano motoseghe contraffatte porta a porta

0

E’ per i reati di ricettazione, introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi che ieri, 24 maggio 2013, sono stati denunciati P. M.,nato a Napoli, classe 1972, residente a Sirmione, disoccupato, pregiudicato per reati specifici e G. G., anch’eglinato a Napoli classe 1955, residente a Sirmione, disoccupato, pregiudicato per reati specifici.

immagin 1

I militari della stazione CC di Sabbio Chiese, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno fermato i due nel Comune di Barghe, mentre erano a bordo dell’auto in loro uso, una Citroen c3 di colore nero.

Nel corso del controllo, i pregiudicati non sono riusciti a fornire credibili spiegazioni circa la loro presenza in quel Comune ed i militari, insospettitisi, hanno perquisito l’autovettura, rinvenendo due motoseghe con marchio palesemente falso e prive di marchio CEE.

La perquisizione dei loro domicili ha fatto sì che potessero essere rinvenute altre tre motoseghe dello stesso tipo: i due tentavano la vendita porta a porta di motoseghe, chiedendo 250 euro al pezzo, mentre il valore della merce non supererebbe i 50 euro.

La merce è stata posta sotto sequestro e i due napoletani sono stati deferiti alla competente autorità giudiziaria.