CASTEL MELLA – Vittoria per la differenziata: +74,76% in un mese

0

La raccolta differenziata a Castel Mella si è rivelata un’iniziativa di grande successo. Infatti grazie all’impegno congiunto di tutta la popolazione, del Comune e degli operatori della “Solidarietà Provagliese”, la società incaricata, ha fatto salire vertiginosamente la percentuale di raccolta differenziata a Castel Mella.

raccolta differenziataIn effetti il primo mese di attività del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, partito praticamente lo scorso 2 aprile, si è concluso con dati che regalano un ampio sorriso agli amministratori castelmellesi. L’introduzione fortemente voluta sta portando dati positivi al di là delle più rosee aspettative, come evidenzia, solo per citare un dato, proprio l’incremento della percentuale di differenziata (ferma al 35% alla fine del 2011 e scesa addirittura al 34% al termine dello scorso anno), passata dal modesto 31,60% di marzo ad un sorprendente 74,76% raggiunto nel solo mese di aprile: “Davanti a numeri come questi – conferma con un eloquente sorriso l’assessore all’ambiente Alessandro Prudenzi – non possiamo che dire il nostro sentito grazie ai cittadini. Nonostante la maggiore attenzione che richiede il nuovo sistema, hanno sposato immediatamente la causa, raggiungendo risultati che ci consentono di guardare avanti con grande fiducia. Di questo passo non solo riusciremo tranquillamente a rispettare l’obbligo imposto dalla legge (che vuole a fine anno una percentuale del 65% di differenziata), ma produrremo meno rifiuti, con una conseguente diminuzione delle spese”.

Dati davvero confortanti che vanno ben al di là del numero delle settimane nelle quali è stato attivo il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti: “Possiamo dire – spiega il vicesindaco castelmellese – che i cassonetti sono stati tolti dal nostro territorio solo lo scorso 3 aprile. C’è stato lo svuotamento di circa duecento cassonetti e l’ultima operazione di questo genere ha comportato la smaltimento di circa 30 tonnellate. Da tutto questo si può evidenziare che il nuovo sistema è in funzione solo da poche settimane, eppure, nonostante questo, ha già raggiunto risultati molto importanti e in questo senza dubbio gioca un ruolo fondamentale la collaborazione della gente. Basti pensare che cifre molto positive sono giunte anche dalla nostra super-raccolta e dall’olio prelevato a domicilio, ma lo stesso vale pure per rifiuti come i piccoli elettrodomestici che hanno evidenziato una risposta molto attenta delle popolazione che sta più attenta a quello che deve smaltire. Non a caso si è già abbassato il cosiddetto tonnellaggio dei rifiuti raccolti, che in questo primo mese si è già abbassato da oltre 500 tonnellate al mese della media precedente ad un significativo dato di quasi 400 tonnellate che lascia intravedere un sicuro risparmio. In estrema sintesi, infatti, si finisce per pagare quello che si porta in discarica e se si porta in discarica meno rifiuti è naturale che ci saranno anche costi inferiori”.

Una strada appena iniziata, dunque, ma da proseguire con la massima determinazione, come sottolinea la geometra Claudia Piovani, responsabile dell’area tecnica del Comune di Castel Mella: “Sono risultati molto importanti, così come è apprezzabile la partecipazione dei cittadini che si stanno adeguando a questo nuovo tipo di raccolta. In questo momento viene richiesto a tutti un certo impegno in più, ma proprio grazie a questo sforzo congiunto si possono raggiungere gli obiettivi che sono alla base di questo progetto nel quale abbiamo creduto fortemente. I nostri uffici sono sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento, nella speranza che il cammino che è stato intrapreso con l’inizio di aprile possa proseguire a passo sempre più spedito”.