LUMEZZANE – Rugby Lumezzane: conquistata con merito la promozione in serie B!

0

Risultato finale: CUS Brescia-Rugby Lumezzane 13-27

Rugby Lumezzane: 15 Raza, 14 Fazzari, 13 Scaramella, 12 Gabba, 11 Bianchetti, 10 Locatelli, 9 Pagliarini, 8 Cuello, 7 G. Cropelli, 6 Leone, 5 Bugatti, 4 Montini 3 Peveroni, 2 Zoli, 1 Cerri.
A disposizione: 16 Cairo, 20 Larosa, 18 Seminara, 19 A. Cropelli, 17 Cudicio, 21 Prandini, 22 Masgoutiere.

CUS Brescia: 15 Cenerini, 14 Sabiu, 13 Bignotti, 12 Sossi, 11 Scaroni, 10 Tamburri, 9 Vitali, 8 Nicol, 7 Sangiorgi, 6 M. Gurra, 5 Pezzotti, 4 Bara, 3 Facchetti, 2 Palini, 1 Gualtieri.
A disposizione: 16 Orizio, 17 Pistot, 18 Zobbio, 19 S. Gurra, 20 Bertolotti, 21 Bianzani, 22 Bianzani.

Primo tempo
13′ meta lume n 1 nt
19′ meta CUS n 11 nt
31′ giallo CUS n 15
35′ meta lume n 10 trasf n 10
40′ cp CUS n 11

Secondo tempo
10′ giallo lume n 7
24′ meta lume n 3 nt
27′ meta lume n 22 nt
29′ meta CUS n 16 nt
40′ meta lume n 6 nt

Il Rugby Lumezzane conquista la serie B, vincendo lo spareggio contro il CUS Brescia, giocato al Comunale di Leno. Una gran bella partita quella tra le prima due squadre del campionato, che per decidere chi meritasse maggiormente la promozione sono giunte a giocarsi un’importante finale.

IMG_7089Il Rugby Lumezzane parte subito forte, realizzando una meta dopo 13 minuti. Il CUS risponde al 19 minuto, facendo presagire che non sarà una partita a senso unico. Il primo tempo rimane abbastanza equilibrato, ma è nella ripresa che i RossoBlu spingono il piede sull’acceleratore, mettendo a segno tre mete che non lasciano scampo agli avversari, che ne marcano solo una. La partita si conclude con il risultato di 13-27 a favore del Rugby Lumezzane, che sale in serie B meritatamente, a coronamento di una stagione fantastica.

Il capitano Gaston Cuello, dopo la vittoria, ha rilasciato queste parole: ”Della partita posso dire che è stata combattuta, ma credo che alla fine il lavoro paga. La promozione in serie B è un premio al lavoro fatto, al sacrificio ed all’impegno, non solo di ogni giocatore, ma anche dello staff tecnico, che durante l’anno non ci ha mai fatto mancare niente. Un ringraziamento va soprattutto alla società, che ci ha dato tutti gli strumenti per ottenere questo risultato e che, dal primo giorno che siamo arrivati a Lumezzane, ci ha trattato come uno di loro, e oggi, dopo una stagione coronata nella miglior maniera, posso dire che a Lumezzane mi sento come a casa mia. Non ho parole per ringraziarvi tutti e adesso pensiamo al futuro e a continuare a crescere”.