LODRINO – Tiro storico in Valle Duppo, weekend per grandi e piccoli

0

Mercoledì 1 maggio è ripreso il circuito “Valtrompiasport. La Valle Trompia a 360°” promosso dalla Comunità montana e giunto alla nona edizione, riguardante le manifestazioni e gli eventi sportivi che avvengono in valle da maggio a ottobre, tutti accomunati non solo dall’aspetto sportivo e agonistico, ma soprattutto dall’intento di valorizzare e diffondere la conoscenza dei luoghi montani del territorio. Il calendario delle manifestazioni, caratterizzato da un numero superiore di iniziative rispetto alla precedente edizione (13 contro le 8 del 2011-12), accompagnerà gli utenti fino a fine ottobre e si sviluppa tra gare podistiche e gare di corsa in montagna, corse in bici e marce di regolarità, camminate in diurna alla scoperta dei piccoli borghi e in notturna per cogliere sino all’ultima stella cadente.

Valle Duppo LodrinoTra le novità di questa sezione primaverile estiva c’è l’iniziativa “Il Valtrompiasport incontra la storia” con l’inserimento nel circuito della “Manifestazione di tiro storico” organizzata per sabato 25 e domenica 26 maggio in Valle Duppo a Lodrino dal Museo della Guerra Bianca in Adamello e giunta alla sesta edizione. Grazie al successo di partecipanti e di pubblico delle cinque edizioni precedenti, che hanno coinvolto tiratori e pubblico venuti da tutto il nord Italia, si intende ripetere la manifestazione dove vengono proposte tutte e quattro le posizioni di tiro storiche indicate nella manualistica di inizio novecento, utilizzando bersagli che, pur consentendo un buon puntamento di precisione per chi lo volesse o sapesse praticare, sono lontani dal bersaglio “da punteggio” normalmente usato nelle gare tradizionali.

L’iniziativa che si propone prosegue nel solco delle precedenti esperienze, nate per ricordare i tragici eventi dei conflitti militari del secolo scorso, ma ampliata nell’ambito ludico-sportivo per dare importanza agli aspetti aggregativi, allo scambio di informazioni tra appassionati, alle prove con varie discipline all’aperto che coinvolgono le armi sportive e da caccia e al coinvolgimento dei giovani e giovanissimi all’attività del tiro a segno. Le edizioni precedenti hanno consentito di sperimentare molto positivamente l’opportunità di manifestazioni di tiro non legate a una componente spiccatamente agonistica e ciò è confermato dai numerosi apprezzamenti dei partecipanti che si sono veramente divertiti: un successo che ha confermato la validità della formula del tiro storico e informale quale momento di piacevole incontro tra appassionati di armi antiche e moderne, inoltre l’ambiente di media montagna e l’ottima possibilità di ristorazione offerta dal Poligono di Valle Duppo sono validi elementi per trascorrere una due giorni di relax e divertimento oltre che di contatto con la realtà produttiva armiera del bresciano di un tempo e di oggi.

Nell’ambito della manifestazione si vogliono sottolineare più che mai le valenze culturali, sportive e sociali legate a tutte le armi, un tempo costruite per la difesa nazionale che oggi, con l’inarrestabile passare del tempo, sono divenuti ambiti oggetti di studio e da collezione, testimoni della storia di quegli uomini che hanno costruito la Nazione. Il tono informale che si vuole mantenere ha consentito ai partecipanti delle scorse edizioni di interagire tra loro, scambiarsi pareri tecnici e storici e fornire informazioni ai visitatori. Già da un paio di edizioni è anche apprezzata dal pubblico la presenza di figuranti in uniforme storica e questa presenza contestualizza maggiormente le armi presenti con la relativa epoca storica.

Oltre all’attenzione alle armi storiche e sul loro uso secondo le regole delle gare di un tempo, vengono offerte le possibilità di cimentarsi nel tiro di precisione, il tiro da divertimento su bersagli metallici e il tiro con armi ad aria compressa depotenziata (anche per bambini a partire dai 6 anni), il tutto grazie alla presenza di istruttori che daranno la possibilità di far provare una delle varie discipline di tiro anche a coloro che sono privi di porto d’armi. Infine, il coinvolgimento degli enti locali, associazioni di categoria e sponsor che hanno favorito le edizioni passate e rinnovano nell’edizione 2013 il proprio sostegno istituzionale e la distribuzione di premi ai partecipanti. Per informazioni sulla manifestazione si può visitare il sito internet, mandare una mail al tiro storico e valleduppo o sulla pagina facebook o ai numeri 339.4098828 (John) e 393.5984523 (Kevin).