DESENZANO – Cala l’Imu sulla prima casa

0

Gli importi che i cittadini dovranno versare a titolo di Imu si alleggeriscono e consentono ai contribuenti di tirare un sospiro di sollievo: i vertici dell’amministrazione Leso hanno infatti assunto un impegno in tal senso, poi ratificato a palazzo Bagatta.

L’aliquota Imu sulla prima casa verrà dunque abbassata, mentre l’addizionale Irpef sarà modulata in modo progressivo secondo scaglioni di reddito. In modo particolare, ci sarà una totale esenzione dal pagamento per coloro che hanno percepito nel corso del 2013 un reddito inferiore ai 15mila euro. Il tutto in nome del principio di solidarietà, sancito anche all’interno della nostra Carta Costituzionale e pietra angolare sulla quale si basa uno stato sociale. Per quel che riguarda poi la Tares, sono rimaste inalterate le tariffe.

Tornando all’Imu, il Comune di Desenzano del Garda ha visto entrare nelle casse comunali ben 55mila euro, recuperati da evasioni risalenti al 2007. Oltre all’Imu sulla prima casa, l’amministrazione abbasserà anche quella sulle attività produttive: un piccolo tassello senz’altro lungimirante rispetto all’esigenza di rilanciare l’economia italiana, a partire proprio dalla concessione di incentivi alle attività produttive.