SALE MARASINO – “Rivive l’Antica Valeriana”: il medioevo a Sale Marasino

0

La rievocazione storica “Rivive l’Antica Valeriana” è allestita su un tratto dell’antica “Strada Valeriana” che, nel medioevo, fungeva da raccordo fra la Franciacorta e la Vallecamonica ed era percorsa da mercanti e pellegrini. La manifestazione è volta a far conoscere, vedere e rivivere la vita quotidiana di persone, oggetti, riti e mestieri del periodo storico che va dal 1200 al 1300 d.C.

GetAttachmentOggi, venerdì 17, presso la chiesa sconsacrata dei Disciplini, in via Roma, a riva del nostro lago, si svolgerà lo spettacolo “Le Strie” alle ore 20.00, una cena servita da figuranti in costume e con l’intrattenimento speciale di 5 attrici che scongiureranno una profezia legata ad una leggenda del nostro paese, il pubblico interagirà con le streghe.

Domani, sabato 18, alle ore 19.00, presso il Santuario di Gandizzano (situato sull’antica Valeriana) sarà celebrata la S.Messa in latino, con il rito stabilito dal Concilio Vaticano II, accompagnata da canti gregoriani.

Alle ore 20.00, nell’antico borgo di Maspiano, verranno aperte, per questa occasione straordinaria, le porte delle case, in stile tipicamente lombardo, per una cena medievale, servita da figuranti in costume, con pietanze dell’epoca e allieteranno i conviviali spettacoli e intrattenimenti di vario generi (musici, danze, religiosi, militari, sputafuoco…), il tutto avverrà a luce di candele. Alle ore 22.00 spettacolo di fuoco con l’artista “Losna Fire” e fuochi d’artificio illumineranno il cielo notturno, a seguire la notte bianca con divertimenti, musica e catapulta infuocata.

Domenica 19, dal mattino, bus navetta gratuiti porteranno i visitatori dai parcheggi a riva lago fino all’Antica Valeriana, dove si potrà viaggiare nel tempo seguendo i lavori di artigiani, impegnati ad illustrare, anche attraverso laboratori gratuiti, i mestieri dell’epoca. Vari spettacoli allieteranno la giornata. non mancheranno gli animali (cavalli, pecore, animali da cortile…).

Alle 14.30 , un corteo storico con sbandieratori, trombe, tamburi e musici, apriranno lo spettacolo di cavalieri, impegnati in una dimostrazione, aperta al pubblico, dell’antica arte del torneo e dei giochi cavallereschi. Di rilievo, è il corso, aperto a tutti, di mini falconeria, che ci avvicinerà a questa sublime arte, che si rifà all’antico codice di Federico II.

Ci sarà la possibilità per i visitatori di vedere le antiche dimore, fienili, cortili e oggettistica antica, che in questi anni il Gruppo Scenografico di Sale Marasino è riuscito a recuperare.

I mestieri che potrete osservare sono: tessitore, filatrice, vasaio, tintore, pittore, intagliatore di legno, speziale, amanuense, casaro, bagheter, pastore, contadini, ricamatrice, lavandaie, cartaio, intarsiatore, cestaio, pastaio, burattinaio, miniclub medievale per bambini, arcere, scalpellino, scultore, falegname, sarte.