CINGOLI (MC) – Weekend con il "Rally Adriatico", adesso si fa sul serio

0

Venerdì 17 e sabato 18 maggio ci saranno anche Stefano Albertini e Simone Scattolin al via del 20esimo “Rally dell’Adriatico” a bordo della Peugeot 207 Super 2000 della Racing Lions gommata Pirelli.

Stefano Albertini e Simone Scattolin
Stefano Albertini e Simone Scattolin

La gara marchigiana, che partirà da Cingoli (provincia di Macerata) su terra, aprirà la fase “calda” della stagione tricolore con grandi nomi del rallysmo nazionale ai nastri di partenza ed è la terza prova del CIR. Confermata, infatti, la partecipazione di Perico, Basso e Scandola protagonisti del campionato italiano di rally e Travaglia, Trentin e del bresciano Gigi Ricci impegnati nel trofeo rally Terra di cui rappresenta la seconda gara.

Proprio Ricci occupa la prima posizione del trofeo terra. Per Stefano Albertini, sicuramente il più giovane tra i piloti citati, sarà l’occasione di ritrovare  la stessa vettura con la quale stava facendo molto bene sulle strade del Rally 1000 Miglia e con la quale lo scorso anno ha ottenuto il terzo posto nella classifica finale del campionato italiano. “La terra mi piace molto e sono molto contento di essere al via della gara – dice il pilota di Vestone.- Il rally dell’Adriatico è una gara molto bella e allo stesso tempo molto impegnativa. Le prove sono veloci e il fondo abbastanza scivoloso.

A questo si aggiunge poi che in questo periodo c’è sempre l’incognita meteo. Proveremo a fare bene e sabato sera tireremo le conclusioni”. La gara scatterà domani sera alle ore 22,20 con la prova spettacolo di 3,3 km e terminerà sabato sera alle 18,30 dopo aver svolto le dieci prove speciali in programma. Il percorso si svilupperà su un totale di 420 km, di cui 122 km di prove speciali.