CHIARI – Al via la prima giornata della solidarietà con la Caritas

0

La Caritas della Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Sociali e con le locali Associazioni di Volontariato, promuove per sabato “Chiari solidale”, prima Giornata della Solidarietà. L’iniziativa prevede una raccolta di generi alimentari presso i supermercati cittadini: Conad, Italmark, Zerbimark ed Italspar.

caritas_logoAttraverso la distribuzione di pacchi alimentari alle famiglie bisognose – oggi purtroppo in aumento – la Caritas offre sostegno immediato ed aiuto concreto sul territorio in questo periodo di grave difficoltà che sollecita pressanti richieste di intervento da parte di molti nuclei familiari presso Amministrazioni Comunali, Enti ed Associazioni. Varie sono le forme di supporto già messe in atto come contributi economici per il pagamento di bollette, delle utenze e dell’affitto, voucher alimentari e pacchi alimentari.

La Caritas Parrocchiale di Chiari distribuisce mensilmente 80 pacchi alimentari a famiglie in difficoltà ed il Comune interviene con voucher alimentari elargiti a 40 famiglie indigenti. L’assessorato ai Servizi Sociali, in un’ottica di sussidiarietà e di collaborazione sul territorio, nella consapevolezza del forte ruolo svolto in questi anni dalla Caritas Parrocchiale a sostegno delle famiglie in difficoltà, promuove per sabato 18 maggio l’iniziativa Chiari Solidale coinvolgendo il terzo settore e le associazioni di volontariato cittadine che, come sempre, hanno dato prova di notevole spirito di partecipazione ala raccolta di generi alimentari da destinare alla Caritas per aumentare la possibilità di sostegno alle famiglie con grave disagio economico.

“Questo gesto concreto e condiviso – ha affermato l’assessore alle Politiche Sociali Annamaria Boifava – conferma ancora una volta la generosità delle associazioni clarensi che hanno risposto in modo favorevole all’iniziativa di aiuto fattivo alla Caritas Parrocchiale. Tutte le associazioni cittadine hanno dato disponibilità di tempo ed alcune, come gli Amici per il Cuore hanno già donato alla Caritas 1000 kg di pasta mentre una ditta ha offerto altri 180 kg di pasta. Sono queste manifestazioni significative di solidarietà: ci auguriamo che la sensibilità e l’altruismo da parte di tutta la cittadinanza clarense possano fornire risorse utili per superare insieme l’attuale contingenza economica”.